?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Elisabetta Bucciarelli

Scrittrice e giornalista, vive a Milano, dove si è diplomata in Drammaturgia presso il Laboratorio di Scrittura Drammaturgica del Piccolo Teatro di Milano. Ha lavorato sui temi della scrittura partecipando a seminari presso il Piccolo Teatro di Milano con Giorgio Strehler e a San Marino con Tonino Guerra. Come giornalista ha collaborato con diverse testate occupandosi di attualità, cinema, arte, psicologia, nuove tendenze. Lavora per Booksweb.tv, televisione culturale on line. Ha collaborato alla stesura di testi teatrali (tra questi Ginepraio del 1992, selezionato da Franca Rame e A cura di tutti del 1994) e cinematografici (tra cui Amati Matti del 1996, menzione speciale della giuria alla 53° Biennale del Cinema di Venezia, e Fame chimica del 1997), ed ha pubblicato i saggi Io sono quello che scrivo. La scrittura come atto terapeutico e Le professioni della scrittura. Autrice di saggi e di noir, oltre a numerosi racconti su riviste e antologie ha pubblicato anche i romanzi Happy hour (Mursia), Dalla parte del torto (Mursia), Femmina de luxe (Perdisa Pop), Ti voglio credere, e Io ti perdono (Kowalski/Colorado Noir), menzione speciale della giuria al Premio Scerbanenco 2009 e vincitore del XIII Premio Franco Fedeli. Ha ideato e tiene da più di dieci anni il laboratorio Esprimersi con la scrittura, scrivere per star bene. Conduce la rubrica GialloFuoco su Booksweb.tv.
Il suo sito personale è www.elisabettabucciarelli.it
Libri
Io ti perdono
Ti voglio credere

Articoli collegati
Cinque domande a Elisabetta Bucciarelli

mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom