?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Antonio Pennacchi

Antonio Pennacchi (Latina, 10 settembre 1950) č uno scrittore e ex operaio italiano.
Per anni ha fatto l'operaio a turni di notte in una fabbrica di cavi. Nel 1983 chiude con la politica, si laurea e si mette a scrivere romanzi. Il primo romanzo pubblicato č Mammut (Donzelli, 1994), che riceve 55 rifiuti da parte di 33 editori. Sempre per Donzelli escono Palude (1995) e Una nuvola rossa (1998). Il passaggio a Mondadori avviene nel 2003, quando esce Il fasciocomunista da cui č stato tratto il film Mio fratello č figlio unico per la regia di Daniele Luchetti. Sempre nello stesso anno esce per Asefi Viaggio per le cittā del Duce, una raccolta di scritti sulle cittā di fondazione con prefazione di Lucio Caracciolo. Nel 2005 esce L'autobus di Stalin (Valecchi), mentre nel 2006 esce per Mondadori Shaw 150 - Storie di fabbrica e dintorni . Fa parte dell'Anonima Scrittori e collabora con la rivista italiana di geopolitica LiMes. Suoi scritti sono apparsi su "Nuovi argomenti", "Micromega" e "La Nouvelle Revue Franįaise".
Nel 2001 ha partecipato al documentario Latina/Littoria di Gianfranco Pannone nelle vesti di narratore della trasformazione della sua cittā natale.
Libri
Il fasciocomunista. Vita scriteriata di Accio Benassi
L'autobus di Stalin e altri scritti

mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom