?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Mark Twain

Samuel Langhorn Clemens (in arte Mark Twain) è nato il 30 novembre 1835 in un villaggio del Missouri. Nel 1847, alla morte del padre, comincia a lavorare come apprendista tipografo, rispondendo ad un annuncio della Gazette di Hannibal (Missouri). Continua a fare questo mestiere fino al 1857, spostandosi in varie città (New York, Philadelphia, Washington, St.Louis, Cincinnati).
Nel 1856 diventa pilota di battelli lungo il Mississippi; ricaverà il proprio pseudonimo da quest’esperienza (il grido “mark twain”, che significa “segna due tacche nella pertica”).
Nel 1861, allo scoppio della Guerra Civile, si arruola nell’esercito confederato. Dopo due settimane di vita militare, parte per il Nevada, dove si trasforma in cercatore d’oro; ma senza successo.
Alla fine di questo periodo, comincia a scrivere per i giornali tenendo rubriche umoristiche. Ottiene notevole popolarità ed inizia una lunga serie di giri di conferenze che lo porterà anche in Europa, dove conoscerà la futura moglie. Si trasferisce poi nel Connecticut dove inizierà una frenetica attività di scrittore che lo porterà a scrivere alcune delle opere più importanti della letteratura americana.
Nel 1891 si trasferisce a New York, dove prova a fondare una casa editrice. L’esperienza fallimentare lo porterà a riprendere i suoi giri di conferenze. Gli ultimi anni sono segnati da un pessimismo crescente e da racconti e pamphlet satirici e desolati. Tra 1906 e 1908 detta la sua autobiografia. Muore il 21 Aprile del 1910.
La bibliografia di Twain, anche in italiano, è sterminata. Tutte le sue opere maggiori sono state tradotte per diverse case editrici. Limitandosi a citare i titoli fondamentali
In italiano:
  • Il famoso ranocchio saltatore della Contea di Calaveras (1865)
  • Innocenti all’estero (1869)
  • Vita dura (1872)
  • L’età dorata (1873)
  • Le avventure di Tom Sawyer (1876; da segnalare la traduzione italiana di Vincenzo Mantovani per Garzanti, Milano, 1989)
  • Il principe e il povero (1882)
  • Le avventure di Huckleberry Finn (1884; da segnalare la traduzione di Gabriele Musumarra per Rizzoli, Milano, 1982)
  • Uno Yankee del Connecticut alla corte di re Artù (1889)
  • Wilson lo svitato (1894)
  • Ricordi privati di Giovanna d’Arco (1896)
  • L’uomo che corruppe Hadleyburg (1902)
  • Autobiografia (postumo)
In inglese:
Un’edizione pressoché completa è The writings of Mark Twain, a cura di A.B.Paine, in 37 volumi, New York, 1922-1925.
Libri
Alla persona che siede nelle tenebre. Scritti sull'imperialismo
Paradisi. Istruzioni per l'uso

mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom