?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La guerra dei droni
La guerra dei droni
Sabina Morandi 
blank
Saggio, Italia 2011
155 pp.
Prezzo di copertina € 14,50
Editore: Coniglio , 2011
ISBN 9788860632869


Coniglio Editore

I mezzi senza pilota hanno negli ultimi anni visto esplodere la loro popolarità presso tutte le forze armate del mondo che se li possono permettere. Aerei senza pilota, torrette con mitragliatrici a controllo remoto, siluri telecomandati: sono i droni e sono riusciti a soppiantare le bombe intelligenti nei notiziari di tutto il mondo (e scusate se è poco).

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

La guerra dei droni: Si salvi chi può

I fan degli UAV sono convinti che di qui al 2020 i droni potranno impegnarsi in vere e proprie battaglie aeree e saranno in grado di scegliersi da soli le proprie vittime.

Immaginate di essere il presidente (o il premier, se vi riesce meglio) di un Paese di vostro gusto. Un generale, anzi, un gruppo di generali emozionati vi presenta una specie di aeromodello gigante irto di antenne, telecamere e razzi aria terra. E' un drone e vi permetterà di sorvegliare o colpire ("con precisione chirurgica!") a migliaia di chilometri dalla vostra comoda dimora senza dover rischiare la vita di un singolo soldato. Senza rischiare che la TV sia invasa da quelle immagini di bare o sacchi di plastica scaricati da un aereo da trasporto che potrebbero stroncarvi la carriera. Se vi siete concentrati un minimo avrete sicuramente percepito almeno una eco della vampata di emozione che un presidente o un premier veri devono aver provato per davvero. Difficile dar loro torto. Pensateci bene: un drone costa relativamente poco, enormemente meno di un mezzo equivalente con equipaggio umano a bordo, può rimanere in movimento ben oltre i limiti fisici di qualsiasi pilota e riduce drasticamente la probabilità di perdite di vite umane. O meglio, riduce drasticamente le perdite che stanno a cuore a qualsiasi politico. E' a questo punto del ragionamento che si inserisce La guerra dei droni per ricordarci che l'entusismo può prendere la mano. In un attimo ci si ritrova ad ordinare con apparente leggerezza uccisioni in nazioni sovrane con cui non si è in guerra. Ed è successo per davvero, non ad un gaglioffo qualunque ma al Premio Nobel per la Pace che governa la nazione più democratica del mondo, che in pochi mesi ha ordinato più missioni (mortali) di droni in giro per il mondo del suo vituperato predecessore. Sabina Morandi ci ricorda, dati alla mano, che una guerra combattuta in poltrona non è meno guerra di quella che si combatteva corpo a corpo nel fango, anzi. Basta rovesciare la prospettiva e immaginare di essere l'obiettivo di una di queste macchine di distruzione. O anche il suo vicino di casa o uno che gli assomiglia. Un ronzio come di vespe (questo raccontano gli scampati) e poi esplode l'inferno, con buona pace della guerra pulita e di tutti coloro che hanno avuto la sfortuna di trovarsi nel raggio di cento metri. Finché sono solo "gli altri" a trovarsi in questa situazione questi discorsi possono sembrare accademici (anche se, credetemi, non lo sono), ma questo volumetto ci suggerisce che i prezzi abbordabili rendono macchine di questo tipo molto più accessibili di una portaerei o di un sottomarino nucleare, il che colloca il momento in cui anche i nostri (molti) avversari disporranno di armi paragonabili in un momento non molto lontano nel futuro. E allora si salvi chi può dalla guerra dei droni.

Marco Dellantonio  (15-01-2011)

Leggi tutte le recensioni di Marco Dellantonio


Vota il libro!
La media è 3.2 (29 voti)
 

Dello stesso autore
Il Pozzo dei desideri
C'è un problema con l'ENI
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom