?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Maledetta fabbrica
Maledetta fabbrica. Il lavoro che uccide
AA.VV. 
blank
Saggio, Italia 2010
142 pp.
Prezzo di copertina € 14
Curatore: Simona Mammano
Editore: Stampa Alternativa , 2010
ISBN 9788862221283


Con scritti di: Daniele Biacchessi, Alfredo Colitto, Patrick Fogli, Jean-Pierre LEvaray, Valerio Varesi.
Stampa Alternativa


Cinque storie per dire che se il Lavoro nobilita l'uomo, il lavoro invece no. Il lavoro salariato nel caso migliore ci porta a chiederci di tanto in tanto come abbiamo fatto a ritrovarci dove siamo a fare quello che stiamo facendo, se invece le cose vanno male (e non succede così di rado) ci porta in un ospedale o peggio.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Maledetta fabbrica: Il lavoro rende morti

Dire no è bello. E' un modo di ritrovare se stessi, un po' dell'orgoglio che abbiamo perso accettando il lavoro salariato. Come se per qualche giorno prendessimo le nostre vite in mano.

Non dimenticherò mai la mattina in cui la mia dirimpettaia di scrivania di allora mi disse guardandosi intorno che quello che vedeva le faceva venire voglia di chiedere scusa a se stessa da piccola. Ecco, questo è quello che penso del lavoro salariato. Jean-Pierre Levaray la pensa più o meno allo stesso modo, soltanto che per deformazione diciamo così professionale (dopo una vita passata in un impianto chimico) ha molto ben presente che di salario si può anche morire. E anche gli autori delle altre storie, a quanto pare. Benvenute e benvenuti nel mondo di Maledetta fabbrica, dove si può morire fulminati dall'alta tensione mentre si lavora in nero sul tetto di una villa o si guida un camion per così tanto tempo da perdere i sensi al volante. Dove si impara a non pensare a quello che avrebbe potuto essere e ad ingoiare ciò che invece è stato in cambio di una busta paga a fine mese.

Marco Dellantonio  (15-01-2011)

Leggi tutte le recensioni di Marco Dellantonio


Vota il libro!
La media è 3.15 (32 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom