?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
A Bologna le bici erano come i cani
A Bologna le bici erano come i cani
Paolo Nori 
blank
Romanzo, Italia 2010
206 pp.
Prezzo di copertina € 13
Editore: Ediciclo , 2010
ISBN 9788865490013


Ediciclo

Un uomo non più giovane vuole scrivere una storia, la sua storia, e decide che ad aiutarlo sarà il suo vicino di casa. Gli registra la sua storia su dei nastri che lui poi dovrà sbobinare e mettere per iscritto. Da principio perplesso, il protagonista (che poi non è il protagonista, perché il protagonista forse è il vecchio con la storia da scrivere) si trova a un certo punto ad aspettare con ansia i nastri con il seguito della storia. Ed anche il lettore.

naldina naldina naldina naldina naldina

A Bologna le bici erano come i cani: Un romanzo con l'accento emiliano ma non proprio

[...] che io degli altri vedevo gli errori, non vedevo le cose fatte bene, le cose fatte bene, van bene, son quelle, eran da fare così, non è mica difficile, ma le cose fatte male, ma è possibile far le cose così male?

C'è un uomo, un ex meccanico che vuole scrivere un romanzo, o forse solo un racconto, non importa. Quello che importa è che la sua storia è bellissima, e che intorno alla sua storia ci sta la storia del suo vicino di casa, quello che lui ha scelto per scrivere la sua storia perché lui non è un tipo da mettersi a scrivere, piuttosto la registra sui nastri, sì, proprio quelli che mettevamo nel walkman qualche secolo fa. Ed anche la storia del vicino non è affatto male, con le sue partenze per andare a fare le letture dei libri degli altri, con una figliola dalle sparate geniali, con il suo modo di osservare le cose. E la storia che fa loro da cornice è bellissima pure quella, con il sole sulla Via Emilia e le biciclette che a Bologna erano come i cani perché la gente se le portava a spasso anche quando andava a piedi. E poi ci sono le sorprese, quelle che trovi in un libro ogni non so quanti ma troppi, quelle per le quali fai una ricerca delle opere dell'autore e vuoi leggere tutto quello che ha scritto per trovare altre sorprese, altri regali.

La mia copia di A Bologna le bici erano come i cani è piena di orecchie, perché io nei libri ci faccio le orecchie se non ho un post-it a portata di mano per segnare una pagina che mi colpisce, una frase da conservare. C'è un'orecchia sulla pagina da cui è tratta la citazione perché è la più bella frase sulle cose fatte male che io abbia mai letto, c'è un'orecchia in una pagina in cui si parla dei segreti di stato, un'altra in cui si parla dell'amore, un'altra ancora per segnare poche lapidarie righe su quanto "è facile essere felici con le donne, se sai come farlo" e l'educazione, poi, su una delle ultime pagine c'è una lacrimuccia, perché talvolta in un libro trovi anche qualcosa che commuove. Sono orecchie che segnalano frasi spesso tanto brevi quanto coincise su qualcosa, su un sacco di cose, che non è possibile raccontare perché tanto in questo caso non verrebbe bene.

Ho scoperto Paolo Nori per caso, alla presentazione del suo libro. Leggere Paolo Nori dopo essere stati ad una sua presentazione fa un certo effetto, non è necessario, ma è più bello. Però, se non si può andare ad una presentazione lo si può ascoltare su YouTube, anche lì presenta dei libri e parla, sembra che presenti libri nella vita ma forse non è proprio così. Ad ogni modo, dopo avere ascoltato Nori per un po', il libro lo si legge tutto col suo accento, che è quello di uno che è di Parma, e se la cosa prende bene, e prende bene, si finisce per scrivere come lui, che è così. Anche se fatto da lui è molto, molto meglio.



Simonetta Degasperi  (15-01-2011)

Leggi tutte le recensioni di Simonetta Degasperi


Vota il libro!
La media è 3.15 (38 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Acrobazie in bici
Bici ribelle
I sotterranei di Bologna
Il giro del mondo di Mouk in bicicletta. Con adesivi
La fiamma rossa
Tre uomini in bicicletta - Note tecniche di Emilio Rigatti
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom