?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Melodia
Melodia
Daniele Bonfanti 
blank
Horror, Italia 2007
250 pp.
Prezzo di copertina € 11,50
Editore: Edizioni XII , 2007
ISBN 9788895733005


XII Online

Mattia è a caccia della prossima nota. La nota giusta per completare la musica che vuole comporre, la musica che deve ricordare a ogni costo. La ricerca lo porta a indagare sui suoi genitori, che l'hanno abbandonato in fasce alle porte di un monastero. E nella cappella dei frati, seduto a un pianoforte incatenato che contiene la spada di un guerriero vichingo, trova l'unica nota possibile; ma la frase musicale è ancora sospesa, incompleta. Un monaco lo avverte: "Attento ai mostri piccoli!", un altro vuole ucciderlo, e la caccia diventa una fuga.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Melodia: Angeli, demoni, frattali e gatti

Vedi, è tutto diverso quando sei morto... E' una sensazione che fa paura, fa molto freddo, la tua anima percepisce il mondo in modo completamente diverso, non disponi più dei sensi. Allora cerchi aiuto. E arrivano loro, e la loro luce calda... 'vai verso la luce, vai verso la luce', ti dicono... e le anime ci vanno! Come tanti pesci verso l'esca...

Un romanzo, questo Melodia, che non può mancare negli scaffali di coloro che amano la buona narrativa di genere. Nel libro si trovano spunti intriganti per i lettori appassionati di codici misteriosi e di archeologia alternativa, ma anche e soprattutto per coloro che apprezzano storie diverse da quelle che, nell'ambito del "fantastico", si rivelano (in)fondate su ambientazioni di facciata che hanno ricevuto parecchie mani di vernice. Un libro originale, insomma, quanto basta per discostarsi positivamente da gran parte della produzione degli ultimi anni, italiana e non solo. La narrazione, per il resto del libro scorrevole, ha una partenza un po' confusa e frammentaria, al punto da costringere il lettore a rileggere con attenzione diversi passaggi. Ma poi la storia si dipana in un crescendo, di musica e parole, fino all'epilogo che non è sbagliato definire un concerto (seppur diverso da come si può pensare interpretando in senso stretto la parola). Non mancano, per contro, alcuni aspetti meno originali o brillanti, come qualche eccesso di "lezioni" e spiegazioni; e la presenza dei soliti Templari, anche se è giusto che qualcuno ogni tanto ignori gli "ammonimenti" di Eco e osi, come ha fatto il Bonfanti il quale, non pago, ha pure fatto una scelta altrettanto coraggiosa fondando il suo romanzo (al di là delle creature, angeliche e non, presenti nel libro) su un espediente di kinghiana memoria. In conclusione, un libro da consigliare agli amanti della buona narrativa di genere nostrana perché non ha nulla da invidiare agli "altri" (others, per meglio dire) ben più famosi; così come a coloro che amano le storie di angeli o di modelli matematici, o ancora, semplicemente, si sentono un po' gatti. Miao.

Luigi Brasili  (15-01-2011)

Leggi tutte le recensioni di Luigi Brasili


Vota il libro!
La media è 2.28 (21 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom