?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Charlie Parker. Vita e musica
Charlie Parker: His Music and His Life
Carl Woideck 
blank
Musica, Stati Uniti 1996
310 pp.
Prezzo di copertina € 20
Traduzione: Francesco Martinelli
Editore: EDT , 2009
ISBN 9788860402424


EDT

La vita e la musica di Charlie Parker raccontate con l'attenzione e la precisione di un trattato di musicologia, ma anche con il ritmo di un romanzo, senza censure, con grande passione.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Charlie Parker: The Complete Charlie Parker secondo Carl Woideck

La musica è la tua esperienza, i tuoi pensieri, la tua saggezza. Se non fa parte della tua vita, non potrà uscire dal tuo strumento.

C'è un brevissima annotazione di Miles Davis in questa bella e complessa biografia di Charlie Parker che rende bene l'alone di mistero e di magia che lo circondavano. E' ancora un giovane musicista quello che racconta: "Ho speso la mia prima settimana a New York, e i soldi che mi dovevano durare un mese, cercando Charlie Parker". L'aura e la leggenda del genio sono tutte meritate perché Charlie Parker è stato un personaggio che è andato sempre oltre: nell'arte, nella vita, senza distinzioni. Il concetto di limite, di regola o la stessa frontiera dell'impossibilità non hanno mai fatto parte del suo repertorio e la sua idiosincrasia verso gli schemi e le imposizioni viene citata, a ragione, fin nelle epigrafi iniziali: "Ti insegnano che la musica può arrivare fino a un certo punto, ma guarda che l'arte non ha confini". Carl Woideck svolge un notevole lavoro di sintesi cercando di mantenere le parti più articolate della musicologia in un contorno comprensibile anche a chi in Charlie Parker ammirava la naturalezza ("E' solo musica. Si tratta di suonare bene e trovare le note più belle"), l'istintività, magari anche la follia. Se gli esempi musicali, gli spartiti e le analisi tecniche (piuttosto puntuali, comunque) hanno sempre una certa freddezza scientifica, "vita e musica" di Charlie Parker invece spiccano nelle continue citazioni, in prima persona, del protagonista che, volendo spiegare il suo genio, con ironia lo semplifica così: "Ho acceso il fuoco, ho unto lo spiedo, e mi sono messo a cucinare". In realtà il suo menù è stato molto più complesso e la sua influenza è andata ben oltre l'aspetto musicale, ed è sufficiente pensare a quanto sia stato importante per la Beat Generation ("Il beat in un gruppo è con la musica, contro di essa, dietro di essa. E' lui che la spinge. L'aiuta. L'aiuto è la cosa importante. Il bop non ha continuità nel beat, non ha un ciuf-ciuf regolare. Il jazz ce l'ha, e questa è la ragione per cui il bop è più flessibile") e per una visione dell'arte, e della vita, in assoluta libertà.

Marco Denti  (23-09-2010)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.83 (77 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom