?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
America. Un diario visivo
America
Andy Warhol 
blank
Saggio, Stati Uniti 1985
100 pp.
Prezzo di copertina € 15,50
Traduzione: Andrea Mecacci Gianluca Monaco
Editore: Donzelli , 2009
ISBN 9788860363343


Donzelli

Dall'idea di un libro fotografico, dove le istantanee di attori e attrici si alternano a inquadrature di paesaggi, di homeless, di muscoli e di cicatrici, di Ronald Reagan e Keith Haring si sviluppa un ritratto in movimento dell'America con lo sguardo a volte tenero, più spesso feroce, sempre lucidissimo di Andy Warhol.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

America: Un paese (non troppo) normale, l'America secondo Andy Warhol

Ho sempre pensato che i politici e gli attori siano la vera sintesi dell'America. Possono guardare ai vari frammenti del proprio sé, sceglierne uno e dire: "Adesso sarò proprio questo pezzetto qui". E il pezzettino scelto può essere più piccolo e meno interessante dell'intera personalità, ma è il pezzettino che tutti vogliono vedere.

In origine, America era un libro fotografico, davvero "un diario visivo" come illustra il sottotitolo, con un formato che rendeva omaggio agli scatti (e alle visioni) di Andy Warhol. La sua riduzione a piccolo ed elegante tascabile non gli ha tolto comunque nulla perché America rimane un brillante vademecum per capire un paese, una nazione e soprattutto un'idea perché "tutti hanno una propria America, tutti hanno frammenti di un'America immaginaria che credono esista ma che non possono vedere". Nella galleria di Andy Warhol finiscono attori e attrici, pittori (Keith Haring e Basquiat), politicanti e mestieranti e molti frammenti di viaggio che, al dunque, è sempre l'elemento fondamentale per scoprire l'America perché "Siamo arrivati qui partendo da qualche altra parte". L'approdo, ancora una volta, è fantastico più che reale e con lo spirito "pop" che l'ha distinto Andy Warhol spiegava nel 1985 quello che tutti noi avremmo scoperto con la pratica quotidiana ovvero che "i luoghi immaginari dell'America sembrano così densi di atmosfera, perché li hai costruiti assemblando scene di film, canzoni, libri". In tutto questo è molto utile, bella ed efficace l'introduzione di Andrea Mecacci che, pur con tutta l'attenzione alla fenomenologia di Andy Warhol, è aggiornata quel tanto che basta da ricordare, tra i luoghi della mente americani, Paris, Texas di Wim Wenders e The Joshua Tree degli U2. Indispensabile.

Marco Denti  (14-09-2009)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.42 (104 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Album americano
America 1957, a sentimental journey
Americani. Un viaggio da Melville a Brando
Atlante americano
Buon appetito America!
Canoni americani
L'AmericA
Misurare l'America
Taste the West
Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Factory di Andy Wahrol e non avete mai osato chiedere
Una casalinga a Hollywood
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom