?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il pesce che è in noi
Your inner fish
Neil Shubin 
blank
Saggio, Stati Uniti 2008
262 pp.
Prezzo di copertina € 20
Traduzione: Massimo Gardella
Editore: Rizzoli , 2008
ISBN 978-88-17-02492-1


Rizzoli

Noi umani siamo abitanti della terraferma o creature degli abissi? Tutti e due, e non solo: discendiamo dalla scimmia ma anche dallo squalo, dalla medusa come dal pesce. Ce lo rivelano gli scavi di Shubin, il paleontologo marino autore del libro. Avvalendosi di numerosi approcci di ricerca, dalla caccia al fossile all'anatomia comparata, dalla genetica dello sviluppo degli embrioni agli esperimenti più audaci, l'autore ricostruisce la nostra stretta parentela con i pesci, con gli uccelli, con i rettili, fino alle meduse e addirittura ai semplici batteri.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Il pesce che è in noi: Il futuro dell'evoluzione nasce dal passato

Durante l'estate del mio secondo anno di insegnamento, in missione scientifica nell'Artico, io e i miei colleghi trovammo un fossile di pesce che ci rivelò nuove, eclatanti informazioni sul momento in cui i pesci invasero la terraferma, più o meno 375 milioni di anni fa.
Quella scoperta e le mie incursioni didattiche nell'insegnamento dell'anatomia mi condussero a indagare il nostro antico legame con gli altri animali: il libro che avete tra le mani è il risultato.


Un gustoso saggio di divulgazione scientifica che sembra uscito direttamente dagli schermi con le facce rassicuranti dei componenti della famiglia Angela. Il viaggio, perché di un vero viaggio attraverso intere ere geologiche si tratta, parte dai ritrovamenti fossili di uno strano essere acquatico, denominato Tiktaalik, risalente a quasi quattrocento milioni di anni fa. Il Tiktaalik, oltre ad avere un nome quasi impronunciabile, è (o era) un pesce davvero strano anche perché, pur essendo senza dubbio un pesce, possiede o possedeva anche arti e addirittura un collo. Un pesce davvero singolare, che come il caro vecchio Archaeptorix, si può tranquillamente arrogare il diritto di essere definito un anello di congiunzione tra le specie, ma non solo, perché da questo pesce e da altri suoi discendenti sono scaturite scoperte eccezionali. Accompagnando l'autore attraverso le sue speculazioni scientifiche e le ricerche sul campo di tutto il pianeta, troveremo alcune illuminazioni sconvolgenti e nasceranno ovviamente altre domande sull'antico dilemma: dove andiamo, chi siamo, da dove veniamo ma anche e soprattutto, che cosa portiamo nel nostro bagaglio genetico... di certo non basterà un fiorino per avere tutte le risposte... ma il tempo dedicato alla lettura del libro sarà ben speso.

Luigi Brasili  (10-09-2009)

Leggi tutte le recensioni di Luigi Brasili


Vota il libro!
La media è 2.84 (44 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Fish & Fish
Gli uomini sono pesci
I pesci dell'amarezza
Il museo dei pesci morti
In cerca di giallo - Pesci e...
Perché i pesci non affoghino
Sano come un pesce
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom