?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La mia fede
Call to Renewal Keynote Adress - Remarks of Senator Barak Obama: The Great Need of the Hour - Apostolic Church of God
Barack Hussein Obama Jr 
blank
Saggio, Stati Uniti 2008
84 pp.
Prezzo di copertina € 8,50
Traduzione: Chiara Basso Milanesi
Editore: Marsilio , 2008
ISBN 9788831792981


Marsilio

Religione e democrazia, un discorso programmatico, Washington DC 28 giugno 2006; Abbiamo un deficit da colmare, Atlanta 20 gennaio 2008; Pensieri per la festa del papà, Chicago 15 giugno 2008. Tre discorsi di Barak Obama che documentano le argomentazioni con cui si è proposto sin dall'inizio della sua campagna elettorale che lo ha portato a vincere la corsa alla presidenza degli Stati Uniti d'America. Focus principale è la fede. Anche la sinistra americana, i liberals hanno fede in Dio.

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

La mia fede: Anche i democratici venerano un Dio formidabile

Quello di cui oggi abbiamo più bisogno è l'unità - è questa la grande necessità del momento. Non perché la cosa suona bene o ci fa sentire migliori, ma perché è l'unico modo per sconfiggere il vero deficit che esiste in questo Paese. E non sto parlando di deficit di bilancio. Non sto parlando di deficit commerciale. Non sto parlando di deficit di buone idee o di nuovi progetti. Sto parlando di deficit morale. Sto parlando di deficit di empatia. Sto parlando dell'incapacità di riconoscerci nell'altro, di capire che siamo noi a dover badare ai nostri fratelli; che siamo noi i custodi delle nostre sorelle; che, come diceva Martin Luther King, siamo tutti legati a un unico destino.

Barak Obama, il nuovo presidente degli USA, con la sua vittoria ha cambiato gli scenari politici sotto molti aspetti. Giancarlo Bosetti che ha curato l'introduzione al libro racconta come Obama ha tentato di riconciliare fede e politica sul versante liberal, fede e democrats, facendo apparire sulla scena pubblica americana un progressismo amico della religione che viene valorizzata come risorsa per la società in generale. In questa corsa per la casa bianca la "sinistra con fede" è riuscita a contendere alla destra repubblicana l'egemonia sui cittadini credenti e praticanti. Da molte elezioni presidenziali ormai i repubblicani presentavano i liberals come individualisti amorali, viziosi, dediti all'aborto e a difendere i diritti dei singoli senza avere la minima considerazione del bene comune, del valore della vita e della religione. Obama con i suoi discorsi è riuscito a rovesciare questa situazione non facile in una società multiculturale, multirazziale e forse anche per questo molto religiosa. Le grandi battaglie sui valori pro-life contro pro-choice, sul valore della vita e il diritto a scegliere e infine il caso Terry Schiavo avevano schierato da una parte i credenti e dall'altra i democratici. Obama ha corretto con successo una tendenza profonda per cui coloro che erano preoccupati del deficit di moralità, della crisi di orientamento delle famiglie votavano per la destra repubblicana. Già alla convention di Boston nel 2004 Obama aveva esordito, scuotendo la vasta platea "anche noi democratici veneriamo un Dio formidabile". Era l'inizio della sua presa di posizione in materia di fede, la sua rivendicazione di uomo di fede liberale e progressista che crede e si batte per una giustizia sociale. Ma il successo di Obama sta soprattutto nell'aver capito il problema del tempo, nell'intelligenza di aver saputo interpretare l'inversione di tendenza che si rendeva necessaria: portare l'elettorato dei credenti praticanti tra le fila dei democratici.

Laura Laera  (09-08-2009)

Leggi tutte le recensioni di Laura Laera


Vota il libro!
La media è 2.96 (32 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom