?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Uomo nel buio
Man in the dark
Paul Auster 
blank
Romanzo, Stati Uniti 2008
152 pp.
Prezzo di copertina € 17
Traduzione: Massimo Bocchiola
Editore: Einaudi , 2008
ISBN 978-88-06-19474-1


Einaudi

August Brill, ex critico letterario di primo piano, dopo un incidente stradale, è costretto a letto a causa di una gamba ormai in disuso. Non riesce a dormire, o per meglio dire a concedersi riposo la notte e allora lui, che per decenni si è imposto di leggere le storie degli altri, decide di passare il tempo creandosele. Eventi tenebrosi, proprio come lugubre è il suo animo distrutto da troppe sofferenze. Storie inverosimili, surreali, quelle che plasma e si racconta.

naldina naldina naldina naldina naldinamezzo

Uomo nel buio: La lunga notte

Non c'è un'unica realtà, caporale. Ce ne sono molte. Non c'è un unico mondo. Ci sono molti mondi, e tutti continuano in parallelo l'uno all'altro, mondi e antimondi e mondi-ombra, e ciascun mondo è sognato o immaginato o scritto da qualcuno in un altro mondo. Ciascun mondo è la creazione di una mente.

Ormai è divenuta una prassi tutta statunitense degli ultimi anni, Cormac McCarthy, Don De Lillo, Philip Roth hanno già ampiamente illustrato i drammi dell'America odierna. Ora anche Paul Auster ha scritto il suo romanzo, Uomo nel buio, sulla crisi politico-esistenziale del suo Paese, facendo di fatto il ritratto cupo di un'America ormai smarrita, che sconfessa, senza nemmeno rendersene conto, i propri sacri valori fondanti. Questa è l'essenza dell'ultima fatica di Auster, che a suo modo ha narrato l'America delle contestatissime elezioni del 2000 di George Bush: un Paese in piena guerra civile, che non sa cosa è stato l'11 settembre, che non ha mai combattuto per la seconda volta in Iraq. Un mondo parallelo, alla maniera filosofica di Giordano Bruno, in cui guerreggiano di nuovo Stati federati e Stati confederati. Un'ecatombe di morti, distruzioni e catastrofi in un'America completamente reinventata, certo, ma che si osteggia, in realtà ormai da anni, a colpi di retorica, di politica, anzi di mala-politica, economica e sociale.
La guerra civile, gli States la stanno davvero combattendo, sussurra fra le righe Paul Auster, solo che sono in pochi ad averlo capito fino in fondo. Come spiegarlo allora? Con un romanzo, nell'unica maniera che ha a sua disposizione, e che romanzo. Con Uomo nel buio Auster si dimostra una volta di più un eccelso narratore delle angosce dei nostri tempi. Lo manifesta con un lungo racconto che dura lo spazio di una notte, nel corso della quale il protagonista combatte un'estenuante battaglia cruciale tra la vita e la morte. La vita e la morte concepite da August Brill, ex critico letterario di primo piano che, dopo un incidente stradale, è ormai costretto a letto a causa di una gamba ormai in disuso. Non riesce a dormire, o per meglio dire a concedersi riposo la notte, e allora lui, che per decenni si è imposto di leggere le storie degli altri, decide di passare il tempo creandosele. Storie tenebrose, proprio come lugubre è il suo animo, distrutto da troppe sofferenze. Storie inverosimili, surreali, quelle che plasma e si racconta. Storie nella Storia reale e quotidiana, vicende di sofferenza metafisica degne di un grande scrittore. Storie come quella della notte statunitense che fa da sfondo al romanzo, quella di Owen Brick, il personaggio principale della vicenda, un gentile prestigiatore coinvolto, a dispetto di tutto, in una trama alla quale non potrà mai sottrarsi: far terminare la nuova guerra civile uccidendone l'iniziatore. Mentre il caporale Owen Brick congettura il suo piano per far terminare questo conflitto fratricida, August Brill si deconcentra dalla vicenda che sta ideando per tuffarsi, non volente, nel vortice dei suoi flashback: la scomparsa di sua moglie Sonia, stroncata da un male incurabile pochi mesi prima, l'incidente in cui è rimasto vittima, il trasferimento a casa di sua figlia Miriam, reduce da un brutto divorzio, i ricordi orrendi sulla Seconda Guerra Mondiale.
Le notti sono insonni per tutti nella tranquilla casa del Vermont, per il nonno ma anche per Sonia, la diletta nipote ventenne, studentessa di cinema che si affligge da più di un anno per la scomparsa del suo fidanzato Titus, morto tragicamente in Iraq.
Tre solitudini assolute che nel cuore della notte tentano a loro modo di erigersi nuovi mondi paralleli e nuove sicurezze, nel futile sforzo di trascurare la loro vita reale e la sua profonda tetraggine. Ma la realtà, alla fine, si manifesterà ben più articolata delle minuziose elucubrazioni mentali di un anziano scrittore, e la vita, ancora una volta in più, afferrerà di sorpresa l'uomo e gli incommensurabili mondi che si è forgiato a sua immagine.
In ultima analisi Uomo nel buio è un libro autoreferenziale, come sempre accade per i romanzi di Paul Auster. Solo che nei suoi ultimi lavori lo scrittore americano, oltre a narrare vicende al limite del verosimile, sta ormai tracciando la storia politico-esistenziale degli Stati Uniti dell'ultimo decennio. Come in Leviatano, nel quale ha delineato la storia di un terrorista americano, o presunto tale, meglio ancora nelle Follie di Brooklyn il cui fulcro è la tragedia dell'11 settembre, e in Viaggi nello scriptorium.
Un romanzo da leggere, rileggere, meditare, soprattutto a causa della sua scrittura a più livelli, narrativi ed interpretativi.


Roberto Barzi  (08-11-2008)

Leggi tutte le recensioni di Roberto Barzi


Vota il libro!
La media è 2.7 (75 voti)
 

Dello stesso autore
Trilogia di New York
Il taccuino rosso
Sbarcare il lunario
Le trame della scrittura
Follie di Brooklyn
Invisibile

Altri libri per parola chiave
Buio profondo
Dal Buio
Danzando nel buio
Guarda ancora nel buio
I figli del buio
Il buio addosso
Il buio fuori
Nel buio dell'inverno
Occhi nel buio
Seduto sul bordo del letto mi finisco una birra nel buio
Un passo nel buio
Una casa nel buio
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom