?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
The Piper At The Gates Of Dawn. Pink Floyd, 1967
The Piper At The Gates Of Dawn
John Cavanagh 
blank
Musica, Inghilterra 2003
130 pp.
Prezzo di copertina € 12
Traduzione: Luca Ferrari
Editore: No Reply , 2008
ISBN 978889155325


No Reply

La ricostruzione dell'esordio dei Pink Floyd eseguita nei minimi dettagli: dall'interazione tra i musicisti, tra cui un ispirato e ancora lucido Syd Barrett, alla composizione della copertina, fino alla definizione dei contorni storici e culturali in cui The Piper At The Gates Of Dawn usc, anno di grazia 1967.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

The Piper At The Gates Of Dawn: Musica per viaggi stellari

I Pink Floyd sono uno dei pochi gruppi in grado di apprezzare il fatto che gli strumenti elettrici sono qualcosa in pi che strumenti ordinari dotati di amplificazione.

"Se Syd desidera recuperare il suo legittimo posto ai pi alti livelli della scena musicale, deve fare qualcosa di positivo entro il prossimo anno. Vivere del passato una bella cosa, ma anche questo genere di venerazione dura poco... La gente si stufa presto dei vecchi dischi, non importa molto quanto sbalorditivi possano essere": le note scritte da John Steele nel 1976 per i fans di Syd Barrett suonano contraddittorie a distanza di trent'anni, anche se, come noto, all'epoca avevano una loro logica. Ma un "vecchio disco" come The Piper At The Gates Of Dawn nel frattempo diventato una pietra miliare e John Cavanagh lo ricostruisce seguendo alla perfezione le indicazioni della collana Tracks descrivendo nei minimi particolari la gestazione (dai minuscoli dettagli degli strumenti musicali alle interazioni tra Syd Barrett e gli altri Pink Floyd) ma anche inquadrandolo nel periodo storico effervescente e tumultuoso in cui germogliato, ovvero il 1967. Utile allo scopo, come d'uso nella collana Tracks, la breve cronologia in appendice che funzionale a collocare il capolavoro dei Pink Floyd da un punto di vista storico. Perch come scrive ancora John Cavanagh nelle note introduttive, l'esordio dei Pink Floyd " una creazione meravigliosa, spesso vista attraverso la vista degli eventi successivi" e questo libro aiuta a far ordine e a rimettere al posto giusto un "vecchio disco".

Marco Denti  (02-10-2008)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.7 (40 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Floydspotting
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom