?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Con le donne monologo spesso
Con le donne monologo spesso. Morale, stampa e vita erotica nella Vienna d'inizio Novecento
Karl Kraus 
blank
Saggio, Italia 2007
141 pp.
Prezzo di copertina € 8,50
Traduzione: Irene Fantappiè
Introduzione: Irene Fantappiè
Editore: Castelvecchi , 2007
ISBN 9788876151927


Castelvecchi

Aforismi, articoli e commenti sul costume e le abitudini sessuali d'inizio Novecento tratti da due raccolte di scritti curate direttamente da Kraus e dalla rivista da lui fondata "Die Fakel". Un j'accuse, dissacrante e ironico, alla morale bigotta della Vienna dell'epoca.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Con le donne monologo spesso: Il sesso, più di cento anni fa

La società borghese è costituita da due specie di uomini: quelli che annunciano che da qualche parte è stato scoperto un covo di vizi, e quelli a cui dispiace averne appreso l'indirizzo troppo tardi.

Siamo a Vienna, a cavallo tra due secoli: Freud elabora le sue teorie sulla psicoanalisi, Otto Weininger pubblica Sesso e carattere dividendo il Tutto in un principio maschile razionale e positivo in opposizione ad un principio femmnile incapace di attenersi a principi etici o giuridici, Leopold von Sacher-Masoch elabora le sue teorie su piacere e sofferenza, Klimt ferma per sempre l'erotismo sulle sue tele e Frank Wedekind crea il pruriginoso personaggio di Lulù. E' tutto un fermento, il sesso -immaginato, cantato, decantato o demonizzato- invade ogni ambito, sta sui giornali dell'epoca, nei salotti, nella letteratura e nelle scienze. Sono anni di grande fermento, anche sociale e culturale. E' in quegli anni che vengono scritti questi aforismi, articoli e commenti sul costume e le abitudini sessuali dell'epoca: sono tratti da due raccolte di scritti curate direttamente da Kraus e dalla rivista da lui fondata "Die Fakel".
Il fil rouge che lega i brani è "la questione della donna", ma Kraus la adopera più per attaccare l'intera società che per condividere con i lettori un suo preciso parere sull'argomento; appare ora misogino, ora paladino della libertà femminile e l'unica teoria alla quale resta fedele è che la morale sessuale è un problema individuale del singolo. Con questo non si schiera certo dalla parte delle femministe che all'epoca erano già in movimento, ritiene la donna pura sensualità ed inferiore all'uomo, non immorale ma amorale. Dissacrante per vocazione, lucido e spietato nei confronti della morale bigotta mette sotto accusa l'ordinamento giuridico che prevede sanzioni penali per i comportamenti contrari alla morale parlando della "vergogna di un'umanità che si lascia mettere dalla giurisprudenza le mani sui genitali" ma non disdegna di tirare sferzate anche a letterati, medici, filosofi e soprattutto a quella grigia e mediocre borghesia del suo tempo. Prende articoli scritti da altri e ci costruisce su una polemica con cui li distrugge, oppure, senza aggiungere nulla di suo, annienta l'avversario con le sue stesse parole citandone gli scritti pieni di idiozie.
In parole più povere se la prende con tutto e con tutti dimostrando di avere più doti dialettiche che pareri interessanti, ma questo è solo un punto di vista personale. Descrive molto meglio di noi, infatti, Kraus ed i suoi monologhi la curatrice dell'opera, Irene Fantappiè, nella prefazione: "Tutti gli scritti di Kraus possono essere considerati un pezzo per voce sola: nell'opera di Kraus, l'unico vero soggetto è sempre Kraus".


Simonetta Degasperi  (28-09-2008)

Leggi tutte le recensioni di Simonetta Degasperi


Vota il libro!
La media è 3.74 (143 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Come si seducono le donne
Donne che amano troppo
Donne che hanno troppo da fare
Donne di Greve
Donne di fiori
Donne in centrifuga
Donne sullo schermo
Elogio delle donne mature
Figure di donne
Fiori di Bach per le donne
Il cacciatore di donne
La compagnia delle donne
Le donne di Brewster Place
Le donne spariscono in silenzio
Romanzo per donne
Uomini che odiano le donne
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom