?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il valzer dell'orrore
Waltz of Shadows
Joe R. Lansdale 
blank
Romanzo, Stati Uniti 1999
320 pp.
Prezzo di copertina € 14
Traduzione: Sebastiano Pezzani
Editore: Fanucci , 2007
ISBN 9788834713266


Fanucci

Una banda di teppisti, abituata a godersela nelle case altrui senza risparmiarsi ogni tipo di violenza una notte sbaglia indirizzo perché si ritrova nello stesso pericoloso perimetro in compagnia di due esseri poco umani e molto feroci dal nome di Cobra (alias Serpe) e Fat Boy che certe degenerazioni le professano come una fede. Nella banda c'è il nipote di Hank, un padre di famiglia che non vorrebbe altro se non la monotonia della sua vita.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Il valzer dell'orrore: Niente di nuovo a Imperial City

Continuo a pensare che imparerò a far bene qualcosa. Sei convinto che se vivrai abbastanza a lungo, dovrai pur imparare bene qualcosa.

Joe R. Lansdale costruisce secondo schemi piuttosto precisi una serie di sequenze che formano un impianto standard che di volta in volta allunga, allarga, deforma e compone come un blues, una materia plastica che pur cambiando gli addendi e la loro posizione non cambia la somma finale. Se c'è un segreto o anche solo una logica della sua prolificità e della poliedricità questa si spiega proprio con il saper giostrare questi meccanismi mettendo in campo nelle caselle già previste dai suoi schemi volti di personaggi che rimangono indelebili. E' il caso del protagonista de Il Valzer dell'orrore (il cui titolo originale conteneva però alcune indicazioni in più) Hank, "un uomo che non si è sostanzialmente mai assunto la responsabilità delle proprie azioni", e che vivacchia beato con la sua famiglia in una cittadina di provincia, nel Texas orientale, che sembra costruita su misura sulle sue poche ambizioni. La vita a Imperial City, nome ridondante che vibra di ironia, scorre tranquilla perché crimini e misfatti rimangono nell'ombra, vengono custoditi come segreti, nascosti sotto il tappeto delle consuetudini e delle abitudini. Quando però le ombre si spostano e irrompono con la "banalità del male" e con la ferocia della follia, Hank si vede costretto a ribaltare le sue poche e vacue certezze per sopravvivere, per salvarsi e per salvare la propria famiglia. La preda che diventa cacciatore e i predatori che diventano bersagli da riempire di piombo è un ritornello fin troppo semplice da sviluppare però Lansdale sa infilarci, oltre alle bruttissime intenzioni di Serpe e Fat Boy, anche un incrocio famigliare tutto da scoprire da Hank e Arnold, un fratello non meno misterioso dei killer che si aggirano per Imperial City. Adrenalina dall'inizio alla fine, rocambolesca e esplosiva al punto giusto.

Marco Denti  (22-09-2008)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.2 (24 voti)
 

Dello stesso autore
La sottile linea scura
Bubba Ho-Tep
La notte del drive-in
Jonah Hex - Two gun mojo
Freddo a luglio
In fondo alla palude
L'anno dell'uragano
Atto d'amore
Bad Chili
Rumble Tumble
Il mambo degli orsi
Dead in the West
Fiamma fredda
Tramonto e polvere
Mucho mojo
Il lato oscuro dell'anima
In un tempo freddo e oscuro
Echi Perduti

Articoli
Intervista a Joe Lansdale (2)
Intervista a Joe Lansdale
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom