?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Mr. Arkadin
Mr. Arkadin
Orson Welles 
blank
Romanzo, Stati Uniti 1955
290 pp.
Prezzo di copertina € 14
Prefazione: Mauricio Dupuis
Traduzione: Paolo Falcone
Editore: Robin , 2007
ISBN 9788873713111


Robin

Guy Van Stratten è un perdente a cui in circostanze misteriose capita di scoprire l'esistenza di un volubile, potente e ricchissimo personaggio, Gregory Arkadin nonché di un'enigmatica femme fatale. Ricostruire la storia di Mr. Arkadin diventerà la sua missione.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Mr. Arkadin: L'indole dello scorpione secondo Orson Welles

La mia è soltanto un'ipotesi, null'altro. Ma c'è un particolare che non mi è chiaro. Come può essere certo di potersi fidare di me?

Forse Mr. Arkadin è meglio noto con il nome cinematografico di Rapporto confidenziale, titolo del film che lo stesso Orson Welles trasse dal romanzo. Un percorso travagliato e, alla pari della storia di Gregory Arkadin e di Guy Van Stratten, altrettanto pieno di punti oscuri che l'utilissima prefazione di Mauricio Dupuis aiuta, se non a risolvere, almeno a identificare. Guy Van Stratten è un fuorilegge, ma di una specie particolare perché come ammette lui stesso "solitamente le mie fonti di guadagno erano, anche se non sempre disoneste, almeno particolari. Altalenanti, spesso dipendenti dalla buona sorte, basate su qualche indiscrezione o perfino su un'improvvisa reticenza". Quando viene incaricato di ricostruire la storia di Gregory Arkadin, affascinanto e insieme intimorito dalla sua capacità di disprezzare le persone che aveva intorno e di mostrarsi intoccabile, si trova di fronte a un dilemma fondamentale: "Come avrebbe reagito Arkadin davanti alla verità?" La domanda apre un'infinità di porte che Orson Welles spalanca, lascia socchiuse, chiude e riapre in una spirale avvolgente. L'escamotage del "rapporto confidenziale" o "intelligence check" (un termine che, tra le righe, viene spiegato con una definizione particolarmente efficace), il meccanismo su cui è imperniata la storia diventa la storia stessa, tanto che ad un certo punto Guy Van Stratten, in un impeto di coraggio, declama: "Tutto cominciava a diventare chiaro. Sentii una rabbia furiosa salirmi dentro. Servì a schiarirmi le idee. Ero pronto a lottare". Tocca anche al lettore battagliare con le pagine di Orson Welles, ma Mr. Arkadin (il libro) o Rapporto confidenziale (il film) è necessario, perché come l'ha definito Peter Bogdanovich, è "una metafora sulla fondamentale incapacità di modificare la nostra vera natura, o di sfuggire al destino a cui ci conduce la nostra personalità". A suo modo, un classico.

Marco Denti  (03-06-2008)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.0 (25 voti)
 

Dello stesso autore
It's all true. Interviste sull'arte del cinema

Altri libri per parola chiave
It's all true. Interviste sull'arte del cinema
L'incantesimo è compiuto - Shakespeare secondo Orson Welles
Orson Welles
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom