?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Turno di notte
Turno di notte - Indagini, sfide e paure di una patologa forense
Cristina Cattaneo 
blank
Saggio, Italia 2007
180 pp.
Prezzo di copertina € 15
Editore: Mondadori , 2007
ISBN 9788804568162


Mondadori

Una famiglia di immigrati cinesi ritrovata carbonizzata in un magazzino. Una ragazza giovane e sola morta nel suo letto una sera di primavera. Nessuno ne ha denunciato la scomparsa, il suo cadavere è stato rinvenuto settimane dopo per il forte puzzo proveniente dal suo appartamento. Un anziano signore triste e troppo solo dopo la morte della moglie, decide di farla finita lasciandosi annegare in un fiume il giorno dell'anniversario del suo matrimonio avvenuto 32 anni prima. L'incendio al grattacielo Pirelli a Milano causato per lo schianto di un aereo che riporta alla mente immagini dolorose e ben più gravi dell'11 settembre americano. Il ritrovamento di un teschio nella chiesa di Sant'Andrea a Melzo che si suppone sia appartenuto a Galeazzo Maria Sforza, duca di Milano.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Turno di notte: "CSI Bovisa"

Interruppi la comunicazione e rimasi in un imbarazzante silenzio. Incrociai lo sguardo del taxista nello specchietto retrovisore. Gli occhi sorridevano, disse: "Cos'è, CSI Bovisa?". Scoppiai a ridere all'immagine di sgangherate "CSI" (Crime Scene Investigation) dei vari quartieri milanesi (CSI Bovina, CSI Duomo, CSI Città Studi...) a confronto con le sedi "glamour" della famosa fiction americana CSI Miami e CSI New York.

La notte è buio, silenzio, ma anche tempo per pensare e ore per lavorare. Cristina Cattaneo, patologa forense racconta i suoi turni di notte in cui "sei solo: unico designato, per esempio, a rispondere alla chiamata di polizia o carabinieri perché è stato trovato un morto. Capita quindi che la sera ti sistemi davanti alla televisione oppure vai a letto sapendo che, se squilla il telefono, nel giro di qualche ora ti troverai fuori al freddo". L'autrice, al suo secondo libro, descrive il proprio lavoro e le sue esperienze e tenta di far comprendere come si può convivere con tanta violenza e tante morti. La motivazione vera è sentire che si sta contribuendo alla scoperta della verità, a svelare il nome dell'assassino che ha lasciato tracce del suo dna sulla vittima, segni di morsi oppure impronte parziali. Parla anche delle sue esperienze all'Svs, soccorso violenza sessuale nella clinica Mangiagalli a Milano, dove spesso il dolore della vittima è quasi tangibile. Come dice l'autrice la medicina forense si occupa della parte più cupa dell'operato umano e proprio per questo è necessario appellarsi a tutta l'umanità e la sensibilità che si ha dentro quando ci si trova a colloquio con i parenti di un deceduto o quando si affronta un caso di stupro o ancora una violenza sui bambini. Ma anche quando si effettua un sopralluogo. "Sono le piccole cose, del sopralluogo, degli ambienti e degli effetti personali di chi se n'è andato, che ti stritolano lo stomaco, ancora più del cadavere stesso. Perché raccontano gli atti quotidiani di chiunque, riflettono i pensieri e le azioni della vita vera, quella di tutti i giorni".
Turno di notte restituisce una immagine molto diversa del medico legale conosciuto attraverso la tv della fortunata serie americana CSI e fa capire quanto la realtà sia diversa. Non ha niente del glamour che traspare dalla tv anzi come testimonia la Cattaneo, spesso si trova ad operare in situazioni disagevoli, a partire dalle macchine della polizia in cui durante il tragitto che porta sulla scena del delitto a volte si può giocare a indovinare su quale residuo di liquame biologico si è seduti. O ancora mentre si esamina il cadavere si è impacciati nei movimenti per la posizione del corpo, perché è già rigido o in avanzato stato di decomposizione con mosche che non danno tregua e odore acre e pungente.


Laura Laera  (11-05-2008)

Leggi tutte le recensioni di Laura Laera


Vota il libro!
La media è 2.86 (46 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom