?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
In acque profonde - Meditazione e creatività
Catching the Big Fish
David Lynch 
blank
Saggio, Stati Uniti 2006
200 pp.
Prezzo di copertina € 8,80
Traduzione: Michela Pistidda
Editore: Mondadori , 2008
ISBN 9788804574804


Mondadori

"Ti innamori della prima idea, quel tassello piccino piccino. Una volta che lo tieni in mano, il resto verrà da sé": sfruttando l'equilibrio della meditazione, David Lynch racconta, attraverso le sue esperienze di regista, l'influenza che questa può avere sulla creatività, sulla gestione dei progetti e delle idee, sulla conduzione della vita quotidiana.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

In acque profonde: Medito, dunque sono, idee e realtà secondo David Lynch

L'idea è tutto. Non tradirla e ti dirà tutto ciò che c'è da sapere, sul serio. Basta che continui a impegnarti perché il risultato abbia lo stesso aspetto, la stessa atmosfera, gli stessi suoni e sia preciso identico all'idea. E' strano, quando ti allontani dal percorso, in qualche modo lo sai. Capisci che stai facendo qualcosa di sbagliato, perché lo senti.

David Lynch è regista con un occhio molto attento sia alle idee ("Devi essere lucido per creare. Devi essere in grado di catturare le idee") che alla loro realizzazione ("Fai semplicemente ciò da cui ti senti attratto, senza sapere mai che cosa accadrà") e raccoglie in un agile volume le sue riflessioni su "meditazione e creatività". La sua passione per la meditazione trascendentale non deve ingannare. Nelle sue "acque profonde" non ci sono exploit esoterici o teorie new age. La sua filosofia e la sua percezione è più legata all'arte, alla creatività e allo spirito con cui si affronta la magia di raccontare un mondo. Attraverso le immagini, la parola, il pensiero. La logica di partenza è quella che vede l'opera dell'ingegno davanti e sopra tutto, come scrive lo stesso David Lynch: "L'opera d'arte deve bastare a se stessa. Quello che voglio dire è che sono stati scritti tantissimmi capolavori della letteratura, gli autori sono ormai morti e sepolti e non puoi tirarli fuori dalla fossa. Hai il libro però, e un libro può farti sognare e riflettere". Ecco, se c'è qualcosa di misterioso, di fantastico che ritorna nelle sue riflessioni (scritte quasi in forma di aforismi, molto semplici, scorrevoli ed eleganti) è l'aspetto onirico e qui si ritorna alla sua passione principale, il cinema che descrive proprio come un sogno: "Quanto è magico entrare in un teatro e vedere spegnersi le luci. Non so perché. C'è un silenzio profondo, ed ecco che il sipario inizia ad aprirsi. Forse è rosso. Ed entri in un altro mondo". E' proprio così ed è esattamente in quel mondo a parte in cui per le idee "il desiderio è come un'esca" che la meditazione aiuta ad entrare o almeno a creare lo stato d'animo per non perdere il treno che sta passando e in un ultimo, ideale aforisma David Lynch svela il segreto: "Le idee arrivano nei modi più impensati, basta tenere gli occhi aperti". Per un regista, non poteva essere altrimenti.

Marco Denti  (22-04-2008)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.32 (164 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom