?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Italo
Italo
Enrico Micheli 
blank
Romanzo, Italia 2007
191 pp.
Prezzo di copertina € 10
Editore: Sellerio , 2007
ISBN 88-389-2187-3


Sellerio

Il giovane Italo è entusiasta di essere fascista. Crede che sotto il dominio del Duce l'Italia possa progredire, crescere, avere la concreta e senza dubbio certa possibilità di diventare una grande e solida nazione. Lui è un ragazzo benestante, ha una condizione agiata, una solida famiglia alle spalle e può permettersi di fare il pittore, l'artista, pensando che alla sua età tutto sia lecito, permesso, facile da ottenere. Decide così di partire come volontario per combattere la guerra d'Africa, la vittoria lo inebria e lo convince ancora di più della semplicità con la quale ogni cosa è facile da ottenere. Sposa una donna di umili origini perché è bella, ma pian piano, con il passare del tempo, comincia dolorosamente a rendersi conto che tutto ciò che fino a quel momento aveva sempre immaginato è solo un'amara illusione.

naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio naldinagrigio

Italo: Beata giovinezza?

Non so chi sono oggi, certamente un uomo molto confuso. Volevo volare alto ma non ci sono riuscito. Faccio il pittore, ho avuto la fortuna di nascere benestante, sono andato incontro alle cose senza meditare. Cercavo la verità e la fede, trovai Mussolini e il fascismo. Forse qui da voi non è facile capire. Mussolini non è Hitler, non lo era soprattutto all'inizio. Per quelli della mia generazione fu qualcosa di importante, un vero duce, perché attraverso lui coltivammo la speranza.

La cosa che rimane maggiormente impressa alla fine di Italo è l'impossibilità, ancora oggi, di capire come qualcuno avesse il coraggio di pensare che Mussolini, la guerra e il clima di terrore che era riuscito a imporre, potessero essere un toccasana per l'Italia del tempo. Come qualcuno poteva illudersi che la scellerata e disperata maniera in cui il Duce cercava di imporsi nel panorama internazionale avrebbe potuto giovare ad un paese destinato dall'inizio della sua ascesa ad una cocente e terribile sconfitta?
Il giovane protagonista conduce un'esistenza confortevole, comoda ed è indubbiamente un privilegiato. I suoi studi e le sue inclinazioni artistiche dovrebbero avergli permesso di aprire la sua mente, comprendere al meglio certi meccanismi, rendersi conto, probabilmente più di altri, di cosa certe scelte e determinati comportamenti avrebbero potuto generare. Questo non avviene. Italo è abbagliato dal Duce e soprattutto dalle sue idee. Sceglie di impegnarsi in una guerra inutile e al suo rientro invece di essere placato da ciò che il combattere porta, proprio malgrado, a conoscere e vedere, è ancora più convinto delle scelte che ha fatto, di tutto ciò che ha intrapreso, tanto da decidere di partire ancora, provare di nuovo le brutture della guerra. Da questo momento in poi la sua vita non fa che peggiorare e nel descrivere ciò l'autore è piuttosto attento; anche la scelta di cominciare dalla fine non fa che sottolineare ancora di più la terribile delusione personale subita dal protagonista. Il suo declino comincia proprio quando ha raggiunto ogni obiettivo e non è ancora soddisfatto della sua vita, desidera continuamente mettersi in gioco ed inseguire qualcosa che in realtà non esiste. Lo svolgersi della vicenda è doloroso, inesorabile. Il percorso di Italo sembra quasi un pretesto utile a descrivere il desolante panorama storico dell'Italia di quegli anni. Lenta, implacabile, una storia triste, già conosciuta in ogni sfaccettatura.


Alice Scolamacchia  (31-03-2008)

Leggi tutte le recensioni di Alice Scolamacchia


Vota il libro!
La media è 3.06 (59 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Fascisti immaginari
L'Ovra a Cinecittà
Le veline del Duce
Matematica in camicia nera
Quando c'era lui
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom