?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il giorno del settimo cielo
Il giorno del settimo cielo
Antonio Leotti 
blank
Romanzo, Italia 2007
312 pp.
Prezzo di copertina € 18
Editore: Fandango , 2007
ISBN 9788860440280


Fandango

Un lungo e articolato racconto sulla psicanalisi e dentro la psicanalisi, nel cui flusso prendono vigore la foga, la ribellione, il disgusto nei confronti del potere, mentre la scrittura procede per immagini e incursioni nel profondo.

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

Il giorno del settimo cielo: Il giorno della vendetta

Questo è il bagno del babbo. La mamma ne ha uno suo dall'altra parte della camera da letto. Ma questo è il suo bagno, ed è come lui, anzi, è lui. Le piastrelle sono lucide, blu scuro, con la moquette creano un'atmosfera accidentalmente funebre, sembra la camera mortuaria di una piramide, un tempio etrusco, non lo so, ma c'è un'aria di morte, un gelo imbalsamato, armeggio con l'interruttore, ha cinque o sei tasti, li provo tutti, e a ogni tocco, si accendono nuove luci che isolano le varie zone con un effetto plateale e scenografico, cazzo, questo cesso è un palcoscenico! ecco perché lui, con la scusa di adeguarlo alle novità tecnologiche, lo fa ristrutturare ogni cinque o sei anni: cambia i fondali, li adegua allo spettacolo del momento.

Una storia con due protagonisti, due vite che si assomigliano per l'estrazione, due vite vicine, geograficamente e dal punto di vista umano. Due famiglie simili, ma diverse, due ragazzini simili, e non molto diversi l'uno dall'altro. Ma lontani, eppure vicini. Due uomini che si incrociano, si allontanano, si cercano, si studiano, si rispettano, e si uniscono, inconsapevoli, nella ricerca di se stessi, nella loro sfida strettamente personale e unica: l'uno, medico, in cerca della sua dimensione di uomo "normale"; l'altro, paziente, in fuga dalla dimensione in cui la sua famiglia, suo padre, avrebbe voluto rinchiuderlo. L'uomo che tutti conoscono come Il Colonnello è un grande cruccio per lo psicologo del consultorio: è muto, oppure non vuole parlare? Lo psicologo è un testimone inconsapevole di ciò che Il Colonnello ha seppellito nella polvere della sua vita.
Una storia profonda, che si snoda attraverso le città di Roma e di Torino, attraverso i decenni, attraverso i segreti, e le bugie, e il terribile peso che si nasconde oltre le pieghe dello specchio dell'anima.
Scorrendo le pagine, ci si chiede spesso se mai un giorno uno dei due avrà le risposte dall'altro... ma di certo il lettore avrà le sue, di risposte.
Il tutto narrato con la cosiddetta tecnica del flusso di coscienza, tanto caro agli estimatori di un certo irlandese.
Un avvertimento, anzi, una promessa, per quelli che leggono solo roba straniera: l'autore è italiano, i suoi flussi di coscienza "sembrano" narrativa, perché non ti accorgi nemmeno che mancano i punti e i due punti, e la poesia che scorre attraverso il fiume di parole "sembra" Poesia, con la maiuscola, però.


Luigi Brasili  (29-02-2008)

Leggi tutte le recensioni di Luigi Brasili


Vota il libro!
La media è 3.2 (30 voti)
 

Altri libri per parola chiave
A cielo aperto
Carte dal cielo
Il Cielo non cade mai
La balena del cielo 
La più lucente corona d'angeli in cielo
Santo cielo, perché porti la cravatta?
Tra terra e cielo
Tre metri sopra il cielo
Un cielo troppo blu
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom