?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La camicia di ghiaccio
The Ice-Shirt
William T. Vollmann 
blank
Avventura, Stati Uniti 1990
475 pp.
Prezzo di copertina € 21
Traduzione: Nazzareno Mataldi
Editore: Alet , 2007
ISBN 9788875200411


Alet

Primo libro del ciclo dei Sette Sogni, una saga che riscrive la storia americana partendo dalle leggende sui vichinghi e su un loro presunto incontro con gli indiani d'America. Tra realtà e finzione, si parla di leggende lontane ma anche di droga, di guerra e di violenza, di travestiti incontrati su un autobus. Il tutto in un lungo sogno che dura un giorno.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

La camicia di ghiaccio: Il sogno lungo un giorno di William T.Vollmann, Capitolo 1

Ripreso il cammino su per una morena di massi bianchi attraversata da un torrente, Freydis, figlia di Eirik, si arrampicò di pietra in pietra come salisse delle scale, e queste ne sopportarono il peso, seppur emettendo rumori stridenti.

Non fu Colombo a scoprire l'America, ma uno scandinavo, Eirik il Rosso, che nei dintorni dell'anno mille approdò nella misteriosa Vineland, la terra del sole, ma non vi rimase. Questo il punto da cui Vollmann inizia una sorta di riscrittura della storia degli Stati Uniti d'America in una ponderosa saga di ben sette volumi di cui La camicia di ghiaccio rappresenta il primo capitolo.
Si parla di faide tra vichinghi ma anche di vita di strada, di droga e di prostituzione nella Los Angeles nei nostri giorni in questa opera complessa, a tratti involuta, che spazia tra passato e presente riuscendo a tenere assieme mito, storia ed elementi della nostra contemporaneità.
Il risultato, o forse sarebbe meglio dire lo scopo, è quello di dare una panoramica anche brutale dell'America moderna. Anche se a tratti la trama manca di quella linearità che le opere lunghe tendono ad avere per far sì che il lettore non si perda e i personaggi sono forse troppo articolati il libro, che suscita i sentimenti contrastanti tipici delle opere lunghe e involute è comunque un'opera brillante e piena di immaginazione, imperdibile per quanti amano le saghe e i racconti di ampio respiro.
Molto belle le descrizioni dei luoghi di un mondo strano e personalissimo, un po' tediose alcune divagazioni, soprattutto quelle relative ai colori delle camicie, tra cui quella di ghiaccio denota "indifferenza verso gli altri".


S. M.  (22-02-2008)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 2.81 (59 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Uomini che odiano le donne
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom