?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La dote
La dote
Michele Serio 
blank
Romanzo, Italia 2007
288 pp.
Prezzo di copertina € 14
Editore: Dario Flaccovio , 2007
ISBN 9788877587541


Dario Flaccovio

In un vicolo di Napoli si aggira una ragazza che possiede un tesoro difficile da valutare per un orafo e impossibile da piazzare in Borsa per un agente di cambio. Si tratta della parte posteriore del suo corpo che, al momento della pubertà, si manifesta in tutta la sua carnale, stupefacente bellezza. Nel quartiere si scatena una sfida fra chi riuscirà a possedere per primo questo miracolo della natura. Maria, fino a quel momento ignorata da tutti, all'improvviso si trova al centro dei desideri di borghesi, camorristi, adolescenti.

naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio naldinagrigio

La dote: Un'immersione tra i bassi di Napoli

Maria, per evitarli, affrettava il passo; e il gonnellino, fatalmente, si rialzava proprio dalla parte che il libro non riusciva a coprire. Ed ecco, puntuale, arrivare lo stridio delle frenate.

La dote è un libro che potremmo classificare nel genere noir. Ma un noir infarcito di situazioni assurde, caricate, che a volte appaiono poco credibili, altre, invece, talmente realistiche, per quanto surreali, da far riflettere a lungo. La storia raccontata è anche condita con una forte dose di miseria, morale e materiale, che pervade le situazioni narrate, la vita della gente di questi "bassi" (i locali al livello della strada adibiti ad abitazioni nei vicoli del centro storico di Napoli). Ma ci sono anche ironia e cinismo, nascosti o palesi, tra le pieghe delle pagine. E l'erotismo, che spesso e volentieri sfocia nella pornografia, onnipresente e in apparenza gratuita, eppure necessaria nell'economia del romanzo. Nella trama non c'è una caccia all'autore di un omicidio, o di un furto, perché, pur abbondando di delitti e violenze brutali, la storia si impernia sul titolo, ovvero il dono di una ragazzina ingenua e innocente, e su chi tra i contendenti conquisterà quel dono. Uno spaccato di una comunità assurda visto dall'intestino dei suoi stessi componenti: personaggi forse stereotipati eppure realistici a modo loro, come Ebe, Bruce Lee, Pasquale, Adele, personaggi per i quali commettere un omicidio o uno stupro è normale come fare la spesa, guardare la tv o ascoltare la musica melodica napoletana. Un mondo diverso, decisamente.

Luigi Brasili  (22-02-2008)

Leggi tutte le recensioni di Luigi Brasili


Vota il libro!
La media è 2.76 (30 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Acqua Storta. La versione dell'acqua
Adelante
Clotilde e la donna senza nome
Dieci
Il senso del dolore
La condanna del sangue
La manutenzione degli affetti
Luccatmì
Mosca più balena
Più o meno alle tre
Scosse
Vedi Napoli
Verde napoletano
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom