?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il mio nome è John Little
Poetic Justice
Elliott Murphy 
blank
Romanzo, Stati Uniti 2005
200 pp.
Prezzo di copertina € 14
Traduzione: Catia Lattanzi
Editore: FBE , 2008
ISBN 9788889160329


FBE

Di fronte all'omicidio del padre, John Little si ripromette vendetta e diventa a sua volta un killer che dovrà attraversare l'America lasciandosi alla spalle una scia di sangue per trovare la sua soddisfazione.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Il mio nome è John Little: Vendetta e giustizia secondo Elliott Murphy

Bisognava essere folli per credere che il timore del castigo potesse dettare legge e mettere ordine nel cuore di un uomo, quando le possibilità di farsi arrestare per i crimini più atroci dipendevano dalla velocità del proprio cavallo di partire al galoppo verso una giurisdizione più clemente.

Quello che vede John Little o Petit Jean ancora bambino lo segnerà per tutta la vita: il padre ammazzato senza pietà e per motivi ancora meno che futili dallo sgherro di un politicante prepotente e corrotto. E' solo l'inizio, drammatico e feroce, di una lunga saga ambientata nelle terre di frontiera (americane) alla fine del diciannovesimo secolo, ma anche nei bassifondi di New York e lungo i meandri della storia di una nazione. La cui sorte, per parafrasare un passaggio dedicato alle figure femminili del romanzo, è stata infine molto, molto diversa dalle sue ambizioni. Qualcosa dipende anche dalla difficoltà nel distinguere la vendetta dalla giustizia, nel considerare una libertà individuale (intoccabile) quella di possedere e usare le armi da fuoco, fin dai primissimi giorni della frontiera. In questo "romanzo western" come si premura di precisare il sottotitolo, John Little incarna tutto lo spirito di quell'epopea e lo riassume in una dichiarazione che è qualcosa di più di un proposito per una vita: "Vendicare l'onore di un uomo non m'interessa e non ammazzo neanche gli indiani. A modo mio faccio rispettare la legge, proprio come voi. Non sono altro che un'appendice della legge in queste regioni senza legge". Il cuore e l'anima del romanzo sono, con ogni probabilità, proprio in queste righe, anche se poi Elliott Murphy sfoggia una padronanza di miti e leggende americane che è pari soltanto al suo talento musicale. A partire da Walt Whitman (da cui il titolo originale, Poetic Justice, aveva i suoi motivi) che è il vero compagno di viaggio e di vendetta ("La vendetta, quella vera, non è mai anonima") del piccolo e indomito eroe.

Marco Denti  (10-02-2008)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.55 (47 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom