?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Osama per 1000 anni
Osama per 1000 anni
Fabio Zanello 
blank
Saggio, Italia 2007
164 pp.
Prezzo di copertina € 13,50
Editore: Coniglio , 2007
ISBN 978-88-6063-079-7


Coniglio

Una raccolta di materiali eterogenei che vanno dal pamphlet al racconto breve, dal microsaggio al finto reportage. L'intenzione dell'autore è quella di percorrere i punti nevralgici della contemporaneità globalizzata, tra OGM e fondamentalismi, cultura pop e multilevel marketing. Lo strumento è una linguaggio stralunato che spesso rimastica e deforma - volutamente - codici e forme noti con un effetto straniante.

naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio naldinagrigio

Osama per 1000 anni: Nove Reloaded

Salve a tutti io sono Paolo del Grande Fratello, prima gli amici mi chiamavano Melone.

I debiti verso Aldo Nove (e Nanni Balestrini e compagnia cantando) sono talmente evidenti che quasi non fanno testo. Gli esiti invece, altalenanti. A volte effettivamente Zanello riesce a far ridere (il tizio con la maschera da papa che predica agli automobilisti nella periferia devastata di Roma sud), altre volte si sente inevitabilmente l'usura di questo meccanismo. Il meccanismo, cioè, che isola una voce della nostra cara vecchia società massificata e omologante e ne mette in scena una specie di monologo ad altissima temperatura e altissimo tasso di alienazione.
Il rischio di questo tipo di atteggiamento, per chi ha intenzione di scrivere davvero - cioè politicamente - della realtà che ci circonda, è quello di costruire una specie di teatro delle macchiette che non producono in chi legge niente di più di un sorriso.
In Osama per 1000 anni, comunque, c'è tanto altro, soprattutto tanta bile: strali contro gli OGM, contro le multinazionali, contro la smaterializzazione dell'economia, contro i Pokemon, contro la Nike, contro il degrado delle periferie. Gli esiti, abbiamo detto, sono molto discontinui: alcune cose funzionano (Figli delle stelle, Basta con Paperopoli) altri sanno molto, troppo, di già sentito (Tutto si può vendere, Risveglio dal Grande Fratello). In generale, finito il libro, l'impressione è quella di un catalogo delle brutture di questo tempo devastato e vile, non particolarmente approfondito e non particolarmente shockante: come se l'autore avesse voluto compilare una specie di prontuario del piccolo antagonista, una cartucciera di oggetti del disprezzo da spendere a piacere.
Non viene tralasciato nemmeno il filone anarcoide e quello mistico-orientaleggiante, con diverse escursioni nel millenarismo integralista. Il problema di questo libro, oltre alla iniziale difficoltà a entrarci dentro (cosa strutturale alla forma liquida che è stata scelta, e quindi nemmeno un problema in sé) è proprio il fatto di nascere come testo engagè e poi lasciare a fine lettura un vago senso di stomaco vuoto.
Eppure la letteratura italiana oggi più che mai si trova in debito di testi schierati, testi politici nel senso etimologico della parola, testi che facciano incazzare insomma: un libro del genere, diciamo come gesto editoriale, merita almeno una lettura, anche se manca il bersaglio perché non fa altro che spolverare una gragnola di "grandi temi" senza mai lanciare una vera provocazione. Forse quello che manca a questo libro è l'indignazione. Chiaramente non è un problema soltanto di Fabio Zanello: tutto il postmoderno non ha fatto che ripeterci che indignarsi è cheap, che bisogna scavalcare ironicamente, con la leggerezza, tutti gli orrori del mondo. Ed è proprio questo lo spirito con cui libri come questi vengono scritti, vengono letti e vengono recensiti. Qualcuno - scrittore, lettore o recensore - si chiede mai se è davvero questo l'atteggiamento che alla lunga paga?


Peppe Fiore  (16-12-2007)

Leggi tutte le recensioni di Peppe Fiore


Vota il libro!
La media è 3.03 (26 voti)
 

Dello stesso autore
Il tao del dolce e del duro
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom