?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Sette modi e mezzo per morire
Sette modi e mezzo per morire
Umberto Marongiu 
blank
Romanzo, Italia 2007
90 pp.
Prezzo di copertina € 10
Editore: Diabasis , 2007
ISBN 978-88-8103-464-2


Diabasis

Mattia Arrischiati, "giovane artista" per modo di dire, è sui carboni ardenti per l'intervento del padre, il Grande Artista Nunzio, all'inaugurazione della sua personale; Giunio Piccioni, presuntuoso Direttore di giornale, e per di più ricattatore, è fuggito via dopo aver investito il pony express Ignazio, sorvegliato speciale in fuga dalla Questura dopo un atto inconsulto e alle prese con una consegna di vitale importanza; Fatma, diciassettenne musulmana, disprezza il padre troppo occidentalizzato; Giona e Leo stanno rapinando una banca in nome della causa israeliana, ma nella testa di entrambi ci sono pensieri segreti; Samuele, gentile convertito all'ebraismo per amore della moglie Susanna, è pronto a sparare per difendere ciò che è suo.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Sette modi e mezzo per morire: Italia oggi

Non è come nei film, che muoiono subito dopo aver detto l'ultima battuta. Per morire ci vogliono più dei 90 minuti di un film di cassetta, o dei 120 dei kolossal, o dei 180 di certi film d'autore, pieni di silenzi e agonie.

Che un libro sia onesto e schietto credo lo si possa capire fin dalle primissime battute, lo si fiuta a breve giro di lettura, quattro o cinque pagine bastano e avanzano. Così accade con questa opera prima, romanzo breve fatto di piccole storie che si incontrano per qualche bizzarro tiro del destino, altmaniano (impossibile non pensare ad America oggi) ma non di riporto, essenziale ma non stitico, polifonico anche dal punto di vista stilistico, con personaggi che sanno parlare in vari registri - anche in poesia.
Mi sono spesso chiesta se il mio atteggiamento nei confronti degli scrittori italiani esordienti (o quanto meno poco noti) non fosse in qualche modo viziato dal pregiudizio, se non cominciassi a leggere le loro storie, i loro romanzi, nella convinzione di esserne delusa, finendo poi immancabilmente per esserlo (pre-giudizio, appunto). L'opera prima di Marongiu, oltre ad avermi regalato momenti letterari non banali, mi ha anche rassicurato sulla mia lucidità di giudizio, sul mio senso critico. Personalissimo, d'accordo, com'è giusto e naturale che sia, ma comunque non succube di preconcetti o di antipatie nei confronti di una determinata categoria di scrittori. Così, è stato quasi con sollievo che mi sono imbattuta questa prima prova letteraria, pulita - non mi viene termine migliore - nel suo rigore, educatamente sommessa, non strombazzata, non presuntuosa, e soprattutto senza traccia di quel vuoto pneumatico tanto spesso riscontrabile in altre opere d'esordio, occultato dietro la facile ironia e i colori sgargianti. Qui ci sono personaggi consistenti e credibili malgrado la brevità delle singole storie che li riguardano, e sviluppi narrativi originali, talvolta sorprendenti (nel senso che schivano le strade più facili, più prevedibili). C'è la capacità di raccontare piccole, ordinarie storie di sentimenti calpestati - la sofferenza di un figlio succube di un padre "primadonna", la rabbia disperata di un marito che sa prossima la fuga della moglie -, ma anche quella di guardare al di là del proprio ombelico per affrontare tematiche più serie - come può esserlo l'integralismo religioso, ad esempio. Il tutto schivando retorica e sentimentalismo, toni ricattatori o modi ruffiani.
Lo ripetiamo: un romanzo onesto. Uno di quelli che non scorrono via come acqua fresca e che non ti fanno sentire frodato perché speravi di ricevere una storia e invece sei sprofondato nel nulla.


Carla Arduini  (16-12-2007)

Leggi tutte le recensioni di Carla Arduini


Vota il libro!
La media è 2.95 (62 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom