?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Tempo di revisione
Tempo di revisione
Giuseppina Tripodi  Rita Levi-Montalcini 
blank
Saggio, Italia 2006
161 pp.
Prezzo di copertina € 16,50
Editore: Baldini Castoldi Dalai , 2006
ISBN 88 8490 983 X


Baldini Castoldi Dalai

Nel corso dei secoli, sia l'evoluzione biologica che quella culturale della specie umana sono state oggetto di revisione. La prima si Ŕ verificata sostanzialmente in modo uguale in tutte le popolazioni del globo, mentre la seconda Ŕ andata incontro a uno sviluppo esplosivo, basato sulle scoperte scientifiche e tecnologiche, e ha potuto attuarsi soltanto in favorevoli condizioni ambientali. Nella totale mancanza o carenza di queste, non tutte le popolazioni umane si sono potute avvalere dei benefici apportati dall'evoluzione culturale, che mette in evidenza l'importanza fondamentale del ruolo esplicato dai fattori epigenetici e non genetici (...).

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Tempo di revisione: Il terzo volume della trilogia apertasi con Tempo di mutamenti e proseguita con Tempo di azione

Il vero sviluppo, come aumento dell'accesso ai diritti sociali, Ŕ inteso nella possibilitÓ di aumento del numero di individui che possono usufruire delle libertÓ che vanno dall'alimentazione all'educazione, alle cure mediche, al lavoro e alla partecipazione democratica sociale.

"Tratta gli altri come se fossero dei fini in sÚ e non come dei mezzi per raggiungere i propri fini" .
Con Tempo di revisione, Rita Levi Montalcini chiude una trilogia apertasi con Tempo di mutamenti e proseguita con Tempo di azione. Stavolta, per˛, la prospettiva si allarga e diventa "olistica", ossia trascende le specificitÓ campanilistiche, nazionali, culturali e di genere, per approdare ad una dimensione globale: globale infatti non deve essere solo il mercato o una societÓ astratta, ma anche e soprattutto l'accesso ai diritti sociali, evolutisi con il progresso scientifico e tecnologico.
A fronte di un paritario sviluppo biologico, infatti, tale accesso ai diritti sociali Ŕ stato impari e, seppur teorizzato in numerosi incontri a livello mondiale, l'aiuto dei Paesi del Sud del mondo Ŕ ancora una questione di assistenza e non di garanzia delle condizioni per uno sviluppo che sia anche culturale.
Utopia? L'autrice crede alla possibilitÓ di "strumenti e strategie adeguati" e basati su un sistema democratico universale: olismo al posto di un antico "riduzionismo" che deve essere necessariamente oggetto di revisione.
Ci˛ che distingue gli esseri umani, come ricorda la Montalcini citando Einstein, Ŕ la creazione di un fine, che poi ricorda quello stesso imperativo kantiano secondo il quale Ŕ come "fini" e non come "mezzi" che gli altri vanno considerati: "uso della capacitÓ raziocinante ispirata a norme di natura etica della convivenza".
E' un bel libro, Tempo di revisione, ancor pi¨ perchŔ Ŕ stato concepito da una donna che ha attraversato lo scorso secolo con fiducia nella scienza e nella responsabilitÓ tutta laica degli uomini: Ŕ un libro che andrebbe adottato nelle scuole, commentato e riflettuto, per abbracciare con uno sguardo inclusivo ci˛ che non va visto come diverso, ma come complementare.


Martina Montauti  (16-12-2007)

Leggi tutte le recensioni di Martina Montauti


Vota il libro!
La media è 2.93 (31 voti)
 

Articoli
Intervista con Fabio Alcini (2)
Intervista con Fabio Alcini
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom