?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Actarus. La vera storia di un pilota di robot
Actarus. La vera storia di un pilota di robot
Claudio Morici 
blank
Romanzo, Italia 2007
224 pp.
Prezzo di copertina € 13
Editore: Meridiano Zero , 2007
ISBN 9788882371371


Meridiano Zero

Tokyo, 2076. Anche se sei un pilota di robot di fama internazionale, la routine lavorativa alla lunga pesa. E Actarus, dopo anni che deve battersi contro i mostri di Vega anche tre quattro volte a settimana, di certe cose comincia un po' a stufarsi.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Actarus: La crisi intergalattica dei trentenni

Ciao Roberta!
Sono Actarus il pilota. Volevo orologiochiamarti per chiederti scusa, ma poi ho capito che con l'e-mail è meglio.


Questo Actarus è un romanzo molto godibile, che ha il pregio non così scontato di voler dare un taglio diverso a una trama molto gettonata.
Per chi non fosse un fan degli anni Ottanta o un figlio di quegli anni, Actarus è il pilota del più noto Goldrake, del quale ritroviamo amici e echi lontani. Il nostro eroe è in preda di una vera e propria crisi dei trent'anni, per la quale il futuro non è che un presente con qualche aggeggio in più e i dolori, diciamocelo, sono quelli del solito Werther virato in salsa dissacrante. E' una prosa introspettiva, quella di Morici, che però non lesina in ironia e in situazioni al limite tra il divertente ed il paradossale. Traspaiono, velate, una malinconia diffusa per l'inconsistenza di certi nostri modi di vivere, una nostalgia per i tempi che furono, una curiosa attenzione alle dinamiche tra i sessi (lo scambio di email tra Actarus e la pacifista Roberta è una delle belle trovate di questo libro), ma anche una tendenza non troppo celata a farci pur sempre seppellire dalla solita risata.
Poteva osare di più, Actarus, saltando dal divertissement alla riflessione generazionale che, in questo caso, ha dovuto scegliere la veste del cartoon di culto.
Onore al merito per Morici, che ha evitato come la peste il solito tormentone dei nostrani "Muccini letterati", optando per la dissimulazione e la simpatia, ma onore con riserva: l'autore è molto in gamba e, dunque, può dare molto di più.
Restiamo in attesa della prossima sorpresa.


Martina Montauti  (21-10-2007)

Leggi tutte le recensioni di Martina Montauti


Vota il libro!
La media è 3.42 (45 voti)
 

Dello stesso autore
Matti slegati
Teoria e tecnica dell'artista di merda
La terra vista dalla luna
L'uomo d'argento

Altri libri per parola chiave
Salvare il mondo non è mai stato così facile
Supereroi
Vestivamo da Superman

Articoli
Intervista a Claudio Morici
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom