?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
"Filo"sofia dell'Abito
"Filo"sofia dell'Abito
Sebastiano Di Rienzo 
blank
Saggio, Italia 2007
271 pp.
Prezzo di copertina € 48
Editore: De Luca Editori , 2007
ISBN 9788880167983


De Luca Editori

Scritto da un sarto di successo che è anche un grandissimo appassionato della sua arte, "Filo"sofia dell'Abito è un libro tutto dedicato al mestiere del sarto. A metà strada tra manuale, saggio e diario, Sebastiano Di Rienzo racconta la vita e la storia dell'arte sartoriale in Italia dagli anni cinquanta fino a oggi.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

"Filo"sofia dell'Abito: A scuola di stile

Una cravatta ben annodata è il primo passo importante nella vita. (Oscar Wilde)

Tutto è iniziato nella vetrina della libreria dell'Auditorium di Roma, a vle de Coubertin, dove spiccava un mannequin con addosso una strampalata giacca maschile in prova. Guarda caso, la giacca era la stessa della copertina di "Filo"sofia dell'Abito. E dato che chi vi scrive ha trascorso l'infanzia e non solo in una piccola sartoria a gestione familiare, oltre alla feroce curiosità nei confronti del libro è nata spontanea una riflessione: chissà come sono lavorate queste giacche in prova contemporanee, dove vengono recuperate le fodere, i bottoni, il filo per imbastire, i crini e le stoffe delle giacche promozionali che Di Rienzo, l'autore del libro, ha confezionato per dare risalto alla sua fatica letteraria.

E poi, chissà cosa è diventato l'orchestrato mondo dei sarti, che a Roma si è ridotto fin quasi a sparire e che invece agli inizi degli anni settanta era un piccolo universo. Tagliatori, stilisti e anche pantalonaie, gilettaie, asolaie, gonnaie, esperte rammendatrici, rappresentanti di tessuti, commessi di negozi di merceria e foderai: Di Rienzo offre un brillante tributo a tutti i protagonisti di questo mondo. Porta chi legge nelle botteghe dove si imparava il mestiere, racconta i sarti e gli abiti di ieri e di oggi. Parla dei congressi, dei concorsi, delle manifestazioni, delle grandi sfilate, dei grandi maestri come Caraceni e Giuliano (ma dove sono Ravesi e Duetti?) e offre una panoramica su come in questi anni è cambiata la moda sartoriale.

L'autore non trascura la parte tecnica, forse la più interessante, in cui la geometria sottende un'estetica potente, svelando le fasi della realizzazione di un abito dal modo in cui il sarto prende le misure e realizza il modello fino alla descrizione di tutti passi della realizzazione.

Le fotografie e i documenti insieme ai racconti, che attraversano mezzo secolo, sono un raffinato e romantico bagaglio sia per chi ha vissuto quegli anni sia per chi sta per intraprendere quest'arte che, benché circoscritta, da questo libro risulta più viva che mai. Forse proprio perché, per dirla con Coco Chanel, "La moda passa, lo stile resta".



C.A. C.  (23-09-2007)

Leggi tutte le recensioni di C.A. C.


Vota il libro!
La media è 2.4 (27 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom