?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
The Year The Music Changed
The Year The Music Changed
Diane Thomas 
blank
Romanzo, Stati Uniti 2005
265 pp.
Prezzo di copertina € 13
Traduzione: Chiara Manfrinato
Editore: Azimut , 2007
ISBN 978-88-6003-048-1


Azimut

Tra il 1955 e il 1956, Elvis Presley si sta lasciando alle spalle le sue prime incisioni per entrare nella televisione e diventare una delle più grandi leggende del ventesimo secolo e poi, giusto trent'anni fa, il fantasma più famoso del mondo. In quell'anno intrattiene un rapporto epistolare con Achsa McEachern, una giovane, appassionata e intraprendente ragazza incastrata in una famiglia con troppi segreti.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

The Year The Music Changed: Secret Garden, le lettere ad Elvis secondo Diane Thomas

Sembra che ci sono solo due strade davanti a me. O smettere di fare felici i miei fan. Oppure smettere di fare del male alle persone che amo. Devo scegliere.

Con la precisione di una ricercatrice e l'affetto di un'appassionata, Diane Thomas inventa, per il suo esordio narrativo, un romanzo epistolare che nei suoi corrispondenti ha i due estremi dello stardom system: il fan da una parte e la rock'n'roll star dall'altra. Una condizione già vista e consumata in altre mille storie che però Diane Thomas fissa in un attimo speciale, quanto entrambi stanno per varcare una sottile linea oscura. Elvis Aaron Presley, l'impacciato figlio della working class, sta per diventare Elvis The Pelvis (e lui stesso se ne sta accorgendo tanto che Diane Thomas gli fa scrivere: "E sta succedendo tutto così in fretta. Sembra quasi che mi sono addormentato che ero ancora un camionista che stava studiando per diventare elettricista. Poi mi sono svegliato e cantavo il rock and roll e c'erano donne che mi strappavano i vestiti di dosso e avevo tanti fan quanto Hank Snow. Muoio dalla paura di addormentarmi di nuovo. Non ho idea di dove mi sveglierò la prossima volta"). Achsa McEachern, un nome che è già un programma, sta sgusciando dal bozzolo di un'educazione rigida e monotematica. Il dialogo, per quanto frutto della fiction, è avvincente proprio perché sottoscritto ai due diversi e controversi destini che però hanno qualcosa di molto profondo in comune: Achsa deve confrontarsi con le proprie radici, Elvis le sta abbandonando, destinazione Hollywood. Lettera dopo lettera, non prende forma soltanto un curioso e intenso rapporto tra fan e rock'n'roll star, ma anche tutto un immaginario particolare che comprende James Dean e Bill Haley, i southern accents e il gospel e un'America ancora e sempre sospesa tra innocenza e ignoranza. Tra i tanti libri usciti quest'estate per celebrare il fantasma più famoso del mondo (a trent'anni dalla sua morte) questo è il più utile, il più garbato e anche il più intelligente.

Marco Denti  (22-09-2007)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.44 (56 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Elvis Presley
Elvis, Gesù e Coca-Cola
Un ribelle senza causa

Articoli
Un irregolare sulle tracce di Elvis
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom