?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Le 33 strategie della guerra
The 33 strategies of war
Robert Greene 
blank
Saggio, Stati Uniti 2006
612 pp.
Prezzo di copertina € 22
Traduzione: L. Carrozzo F. Coratelli
Editore: Baldini Castoldi Dalai , 2006
ISBN 8884909899


Baldini Castoldi Dalai

Partendo dal principio che l'uomo possiede dentro di sé un impulso aggressivo che lo porta naturalmente a lanciarsi verso sfide e combattimenti, Robert Greene, in trentatré capitoli, pone le basi per arrivare vittoriosi alla fine della battaglia. E se il nemico è troppo forte, insegna come impegnarsi con successo ad evitare lo scontro.

naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio naldinagrigio

Le 33 strategie della guerra: Guida indispensabile per manager cattivi

Proprio come i poli inversi di un magnete si attraggono, andare verso il nemico vi darà lo scopo e la direzione. Così coloro che detestate, tutte le persone contro cui vi ribellate sono una fonte inesauribile di energia. Non siate ingenui: con questi nemici non c'è nessun compromesso, nessuna via di mezzo.

Insieme a Joost Elffers, curatore di grandi successi editoriali, Robert Greene, reduce dal successo dei suoi best seller sul potere e sulla seduzione illustra trentatré strategie per arrivare al successo in un ipotetico scontro. Ogni capitolo presenta un argomento diverso attraverso interessanti citazioni e porta avanti delle tesi che prendono come esempio i comportamenti di personaggi illustri vissuti in varie epoche come Napoleone, Annibale, Margaret Thatcher, Shaka Zulu, Lord Nelson, Alfred Hitchcock, Fjodor Dostoewski ed anche samurai, filosofi, e religiosi di varie culture.
Ricchi di esempi e di riferimenti, questi trentatré brevi trattati offrono un interessante esempio di contaminazione storica e risultano piuttosto convincenti. Brillante, sottile e ben scritto questo libro, che è anche un inno a doti come prudenza, calma, equilibrio, flessibilità, raziocinio ed intelligenza offre molti spunti di riflessione senza mai portare alla noia, cosa che quasi sempre avviene nei lunghi saggi monotematici.
Unico neo l'argomento scelto che, si sa, di questi tempi rende più angosciati che curiosi e l'idea da cui l'autore fa partire tutto il discorso, quella che sentirsi in guerra è parte della nostra natura, inesauribile fonte di energia interiore.


S. M.  (04-05-2007)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 3.06 (64 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom