?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Zitto e scrivi
Zitto e scrivi
Chiara Lico 
blank
Romanzo, Italia 2007
177 pp.
Prezzo di copertina € 10
Editore: Stampa Alternativa , 2007
ISBN 978-88-7226-967-1


Stampa Alternativa

Inizio millennio, il boom del Web italiano comincia a dare i primi segni di stanchezza. Il giovane ma non giovanissimo Perfettino Fumoni dopo una serie di brevi esperienze nel campo del giornalismo cartaceo, approda finalmente al futuro della professione: Internet. Entra far parte della redazione news del più grande portale italiano, Freeweb. Il futuro è pieno di promesse, il praticantato per lui e la quotazione in borsa per l'azienda. Vale quindi la pena stringere un po' i denti, non stare tanto a guardare l'orario e sopportare il clima di terrore che la Uoma, direttrice della redazione ha saputo magistralmente instaurare.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Zitto e scrivi: Prove di futuro

Questo mestiere, che sentano tutti, non è fatto per chi guarda gli orari e sta attento al centesimo di secondo! Altrimenti esistono le poste, le banche, i ministeri!

Quella dell'esplosione del Web di massa in Italia è una storia che, a prima vista, potrebbe sembrare inutile raccontare. Pochi mesi di inspiegabile entusiasmo da parte di un eterogeneo gruppo di manager di apparato, imprenditori travestiti da californiani e guru autoproclamati e geni della borsa effettivamente, potrebbero sembrare al più materia per barzellette. Eppure, se si riesce a non essere distratti dalla colorata galleria di personaggi, la situazione cambia. Faccio un esempio: un dato che accomunò quasi tutte quelle che venivano definite le "dotcom" italiane è il rifiuto di riprodurre le dinamiche del lavoro salariato tradizionale. Vuoi per ingenuità giovanile, vuoi per l'impostazione americana di tutte le aziende del settore o per un generale rifiuto di un passato giunto ormai al capolinea, i lavoratori del Web rinunciarono senza combattere (anzi con un certo entusiasmo) all'idea di avere dei diritti da opporre ai propri datori di lavoro. Cambiarono idea solo tardivamente, quando tutto stava crollando intorno a loro e si resero conto di essere stati delle cavie nell'esperimento che avrebbe generato gli ambienti di lavoro superprecario con i quali dobbiamo fare i conti oggi.
Chiara Lico ci accompagna in un viaggio allucinante e grottesco attraverso quegli strani tempi, con l'autenticità di chi li ha vissuti sulla propria pelle e non ha la minima intenzione non dico di perdonare, ma neanche di dimenticare. La vicenda di Pieffe, dei suoi aguzzini (che a tratti non si capacitano dell'arrendevolezza dei loro sottoposti) e dei suoi compagni di sventura delinea con spietata fedeltà dei meccanismi che chiunque provenga da esperienze simili (oggi o allora, non fa molta differenza) non potrà non riconoscere.


Marco Dellantonio  (26-04-2007)

Leggi tutte le recensioni di Marco Dellantonio


Vota il libro!
La media è 3.33 (54 voti)
 

Dello stesso autore
Anni di cemento
Cioccolato e pistacchio

Altri libri per parola chiave
50 lavori più schifosi del tuo
Il mondo deve sapere
Laboriosi oroscopi
Non sono qui per farmi degli amici. Le disavventure di un consulente i.t.

Articoli
Intervista con Chiara Lico
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom