?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Liberopensiero. Lessico filosofico della contemporaneità
Liberopensiero. Lessico filosofico della contemporaneità
Rocco Ronchi 
blank
Filosofia, Italia 2006
380 pp.
Prezzo di copertina € 19
Editore: Fandango , 2006
ISBN 8860440211


Fandango

Con cadenza diaristica Rocco Ronchi, filosofo e comunicatore internettiano, ha registrato settimana dopo settimana gli avvenimenti planetari - dall'attacco terroristico al ritrovamento di un polpo gigante su una spiaggia cilena -, e le parole-chiave attraverso cui quegli avvenimenti diventavano leggibili.
Il risultato è un lessico di inesauribile ricchezza, che può essere consultato in vari modi: per argomento, per cronologia (2000-2006), attraverso i personaggi della scena pubblica. E' al tempo stesso un diario speculativo e un dizionario della contemporaneità che, nelle sue centosessantasette voci, coniuga concisione, profondità e chiarezza.


naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Liberopensiero: O della filosofia come esercizio quotidiano

Chiacchiera, Neofascismo, Populismo, Giudizio, Senso, Nostalgia, Salute, Ateismo, Attualità, Totalitarismo, Scuola, Separazione, Ricerca, Idolo, Mostro, Forza, Sottosuolo, Riso, Incidente, Revisionismo, Esperienza, Minoranza, Cinema, Paura, Usura, Canone, Gentilezza, Turismo, Universale, Giustizia, Vittima, Coppia, Divieto, Sicurezza, Catastrofe, Dio...

Nel 1999 il portale buongiorno.it iniziò a distribuire gratuitamente, a tutti gli iscritti che ne facevano richiesta, un'interessante webzine di taglio filosofico il cui nome, Liberopensiero, è quello che oggi raccoglie gli sforzi critici del suo autore: Rocco Ronchi.
L'esperimento di Ronchi è di una semplicità disarmante e, come tale, risulta anche geniale: il filosofo parte da un accadimento che domani forse sarà storia, ma che oggi è parte del nostro vissuto; lo prende, lo analizza (ossia lo scompone) e lo seziona in quelle che potrebbero essere definite delle "monadi concettuali" e si sa... Siccome ogni concetto partorisce una parola e viceversa, quello che ne viene fuori è un lessico davvero ragionato sui termini, e dunque sui concetti, che descrivono l'attualità.
Lo sforzo e il pregio di Ronchi stanno nell'operare uno sforzo critico, e dunque squisitamente umano e solo in seconda battuta filosofico, su termini come "giustizia". Che senso ha la parola giustizia in un contesto come quello contemporaneo? O meglio: che senso possiamo darle? Una giustizia in sé non esiste, ma è compito degli individui esercitarsi quotidianamente nel chiedersi cos'è, cosa potrebbe essere, cosa dovrebbe essere e cosa, forse, sarà.
Da questo punto di vista Liberopensiero è filosofia allo stato puro, filosofia scevra dall'intellettualismo di chi vuole farne una materia per pochi eletti o una pletora di circuiti mentali. Niente di più falso! La filosofia, anche in questo caso, dovrebbe essere un esercizio quotidiano che ogni uomo dovrebbe fare con riferimento al proprio cuore, alla propria testa, al proprio sistema di valori ma, soprattutto, in relazione al mondo esterno.
Liberopensiero smette di essere attuale già nel momento in cui si legge, ma è un grandioso esempio di come lo spirito critico dovrebbe muoversi sulle strade della vita e dell'esperienza.
Da leggere, per pillole, prima di addormentarsi o appena svegli.


Martina Montauti  (05-04-2007)

Leggi tutte le recensioni di Martina Montauti


Vota il libro!
La media è 3.25 (54 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom