?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
L'origine perduta
El origen perdido
Matilde Asensi 
blank
Romanzo, Spagna 2003
502 pp.
Prezzo di copertina € 19
Traduzione: Margherita D'Amico
Editore: Sonzogno , 2006
ISBN 88-454-1335-7


Sonzogno

Daneil Cornwall annota delle parole incomprensibili alternandole a frasi inquietanti che paiono contenere una maledizione. Poco più tardi la moglie Ona lo trova in stato di catalessi e non riuscendo a farlo tornare in sé lo porta in ospedale dove riceve un'arcana diagnosi: agnosia e illusione di Cotard. Quest'ultima rara sindrome corrisponde a un'incurabile alterazione cerebrale di origine misteriosa, paragonabile al danno provocato in un software da un baco.
Terrorizzata, Ona avverte il fratello di Daniel, Arnau. Con il suo sesto senso Arnau intuisce che quella criptica maledizione rappresenta l'indizio da cui partire per salvare il fratello e chiamati in aiuto i suoi due fedeli collaboratori e incalliti pirati informatici, si butta a capofitto a studiare la storia del Sudamerica. Per trovare la pista giusta fra le pieghe del tempo, il terzetto di investigatori dovrà tradurre messaggi in codice incisi nella pietra, sciogliere quesiti matematici per aprire varchi e botole, calcolare algoritmi e combinare le soluzioni, tutte prove che solo menti abituate a violare i domini protetti su Internet possono superare. Nel disperato tentativo di spezzare la maledizione che si è abbattuta su Daniel.


naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

L'origine perduta: Un avvincente thriller storico-esoterico



500.000 copie vendute in Spagna e un grande successo anche in Italia, dove la regina del thriller storico-esoterico ha per la terza volta toccato numeri da best seller. Altissima suspense, archeologia e informatica, teorie linguistiche, genetiche e matematiche disegnano L'origine perduta, che come L'ultimo Catone e Iacobus non manca di una certa passione per l'esoterismo e di una impeccabile ricostruzione storica.
Tra l'aymara, primo idioma mai usato dall'umanità e la cinquecentesca mappa di Piri Reis, che paradossalmente riproduce zone geografiche sconosciute all'epoca, la trama si fa così avvincente da trascinare il lettore in un attimo alla fine del, pur corposo, volume.
Certamente apprezzabile per gli appassionati del genere.


S. M.  (22-03-2007)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 1.97 (41 voti)
 

Dello stesso autore
L'ultimo Catone
Iacobus
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom