?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Appunti per una storia di guerra
Appunti per una storia di guerra
Gipi  
blank
Fumetto, Italia 2004
116 pp.
Prezzo di copertina € 14,90
Postfazione: Goffredo Fofi
Editore: Rizzoli , 2006
ISBN 88-17-01420-6


Rizzoli

Zona di guerra. Tre ragazzi si muovono furtivi tra le colline. Hanno fame ma devono essere cauti, perché i miliziani non sono teneri e sono dappertutto. Si imbattono in Felix e la sua banda, che combattono per una delle fazioni in lotta, e ne diventano gli emissari in città. Curano i suoi interessi, scontrandosi con altre bande e crescono, trasformandosi in criminali feroci.

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

Appunti per una storia di guerra: La provincia e la guerra

Qualcuno ha detto che il patriottismo è l’ultimo rifugio delle canaglie, ma è una stronzata, non è un rifugio. E’ un hotel a quattro stelle.

Nati quasi da soli durante il precipitare degli eventi in Iraq, questi Appunti hanno segnato l’ingresso di Gipi nel fumetto europeo che conta. Premio Goscinny 2006, miglior albo al Festival di Angouleme 2006, Prix Margouilla al Festival di Saint-Denis de la Réunion, non sono sicuramente roba da poco, del resto. Lo spunto per questa storia di guerra è una questione che, specialmente negli ultimi anni, si è posta con particolare evidenza: le guerre lontane sono un po’ meno guerre e una guerra, per essere lontana, è sufficiente che si svolga al di là del confine, qualsiasi confine. Il modo di Gipi per dirci che per lui le cose stanno diversamente è quello di trasportare al di qua del confine le immagini, le storie, le tragedie che ci arrivano da fuori. I miliziani prendono nomi italiani, così come i paesi distrutti. La consuetudine della guerra civile, la sua normalità agghiacciante così come l’abbiamo intravista nelle immagini della guerra Jugoslava vengono trapiantate nella nostra bella Italia baciata dal sole. L’effetto è piuttosto scioccante, almeno per chi vi scrive. Il trapianto dell’iconografia di guerra degli ultimi anni nella provincia italiana colpisce piuttosto duramente. Colpisce la spensieratezza con la quale, chi più o chi meno, abbiamo vissuto questi ultimi anni. E non è risultato da poco.

Marco Dellantonio  (12-12-2006)

Leggi tutte le recensioni di Marco Dellantonio


Vota il libro!
La media è 2.67 (58 voti)
 

Dello stesso autore
Questa la stanza
Gli innocenti
Hanno ritrovato la macchina
S.
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom