?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La nonna vuota il sacco
Großmama packt aus
Irene Dische 
blank
Romanzo, Germania 2005
330 pp.
Prezzo di copertina € 17
Traduzione: Riccardo Cravero
Editore: Neri Pozza , 2006
ISBN 88-545-0150-6


Neri Pozza

Carl e Elisabeth si sposano negli anni venti, in Germania. Per la famiglia di Elisabeth, però, quel matrimonio non era soltanto un errore, era il primo passo verso il baratro. I genitori continuarono a ripetere per giorni kleine idiotin. Ma Elisabeth amava il suo sposo ebreo, così che quando nel '37 divennero tragicamente evidenti gli effetti della legge nazista "per la protezione del sangue e dell’onore tedesco", scappò col marito in America, nel New Jersey, una terra nuova ma barbara, mentre i suoi fratelli diventavano gerarchi del regime.
Elisabeth racconta, senza peli sulla lingua, tutta la sua vita, la guerra e l’amore con Carl, alla nipote Irene.


naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

La nonna vuota il sacco: Una storia ebraico-tedesca del XX secolo

Fissava la locandina appesa accanto all’ingresso. Qualcuno ci aveva tracciato sopra una grossa croce e aveva scritto: Jüdin.

I segreti del suo talamo coniugale, gli ebrei, la grazia di Dio o la Gestapo: Elisabeth racconta tutto alla nipote. Una storia terribile, ma anche una storia piena di vita, forza, coraggio. E, soprattutto, una storia raccontata senza riserve. Elisabeth è una donna di quelle che si dice “ di un’altra generazione”, e non c’è nessuna catastrofe, nemmeno la fuga in America o la Seconda Guerra Mondiale, che possa distoglierla dall’occuparsi della sua famiglia sparsa per il mondo. Non c’è da stupirsi, dunque, che questa commedia drammatica fondata sulle tragedie del secolo appena finito, narrata da una voce sfacciatamente senza tabù, anzi così innocentemente piena di fisime e pregiudizi, di bugie e preconcetti, abbia conquistato il cuore di centinaia di migliaia di lettori nel mondo.
Hans Magnus Enzensberger è considerato il suo promotore e così firma in copertina: “Una storia ebraico-tedesca del XX secolo che ci fa ridere, ci sconvolge, ci commuove.”


S. M.  (28-11-2006)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 3.27 (59 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom