?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
S' fatta ora
S' fatta ora
Antonio Pascale 
blank
Romanzo, Italia 2006
126 pp.
Prezzo di copertina € 9,50
Editore: Minimum Fax , 2006
ISBN 8875211183


Minimum Fax

Vincenzo Postiglione, personaggio già incontrato nei libri di Pascale nonché suo alter ego, ci racconta cinque momenti chiave della sua vita in altrettanti brevi episodi: l’infanzia dei giochi e delle frasi incomprensibili dei grandi; l’adolescenza piena di scoperte ma anche dei primi dolori, come la morte del nonno, il lavoro e il rapporto con il potere, l’amore, ed infine la paternità.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

S' fatta ora: Meno intelletto, più cuore

Insomma, proprio quel giorno cercavo un'unità di misura da fornire a mio figlio. Per non lasciarlo in balia del mondo cercavo una sfumatura, non un colore netto….

I cinque episodi narrati in prima persona da Vincenzo Postiglione sono ordinati cronologicamente: prendono avvio dai suoi nove anni (ottobre 1975), con i pomeriggi al parco insieme ai genitori, fino alla paternità (nel 2001) e si fermano al Natale ultimo trascorso, quello del 2005. Durante questo arco di tempo Vincenzo è uno di noi: studia, trova un lavoro, soffre per la morte del nonno, forse si innamora o almeno ci prova, si allontana dalla famiglia, insomma gli succede tutto ciò che capita ad una persona dei giorni nostri. "Il particolare" di Vincenzo è la sua dimensione psicologica, la capacità di osservarsi per sviscerare le proprie semplici verità. Ciò lo porta a ragionare su quello che gli succede (in "La miglioria della morte" cerca di spiegare scientificamente gli ultimi momenti di vita di una persona a volte segnati da una esplosione di energia), una attitudine che trova un saldo riferimento nel richiamo iniziale e finale a Cechov, un chiaro invito ad attenersi alla realtà, al dato scientifico. ("Bisogna fare come Cechov o Sofocle, avere cura di rappresentare il mondo".)
Accanto al dato razionale Vincenzo non sacrifica il lato emozionale, il cuore, e questi due aspetti convivono in un sistema originale e praticabile soltanto da lui, razionale e fantasioso. La carica dirompente dei genitori, un concentrato di amore e "cattivo carattere", fortunatamente lo ha aiutato a raggiungere questa "magica dimensione".
Le peculiarità caratteriali di Vincenzo non possono non riflettersi sullo stile di Pascale che insieme alla narrazione degli eventi procede per "rappresentazioni di pensieri". La giusta misura e l'alternarsi di questi due registri fanno di S' fatta ora un libro davvero riuscito.


Claudia Savarese  (19-11-2006)

Leggi tutte le recensioni di Claudia Savarese


Vota il libro!
La media è 2.96 (56 voti)
 

Dello stesso autore
La manutenzione degli affetti
Questo il paese che non amo

Articoli
Presentazione di S' fatta ora, di Antonio Pascale
Intervista ad Antonio Pascale
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom