?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Lavati le mani, Elmar
Lavati le mani, Elmar
Roberto Cazzola 
blank
Romanzo, Italia 2005
181 pp.
Prezzo di copertina € 15,50
Editore: Casagrande , 2005
ISBN 88-7713-448-8


Casagrande

Elmar passeggia per le vie di Vienna, e ripercorre i momenti più significativi della sua vita. Allontanatosi dalla moglie Eva e dalle figlie Nina e Dunja, analizza le perdite che ha affrontato nel corso degli anni e il rapporto con le persone che hanno lasciato un segno dentro di lui.
Le vie della capitale austriaca diventano così un modo per ricordare e riflettere sugli avvenimenti più importanti della sua esistenza.


naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Lavati le mani, Elmar: Inseguendo gli spettri del passato

Lei dormiva nello stanzino in fondo al corridoio, dietro una tenda arancione con uccelli neri stampati. Aveva uno spesso turbante di garza sulla testa. La sera, seduta sul letto, se lo srotolava pian piano, raccogliendo la fasciatura intorno a un bindolo di legno. Scopriva una calvizie a solchi e insenature profonde, una pelle rugosa e rossa che i continui trapianti non riuscivano a guarire.

Il protagonista del romanzo si ritrova a passeggiare per le vie di Vienna ed ogni strada che attraversa diventa il punto di partenza per una riflessione sulla sua vita. Separato prima dal padre e poi dalla moglie, non si è ancora liberato completamente da queste due persone che, anche da lontano, continuano a condizionare il suo modo di essere.
Lavati le mani, Elmar è un romanzo introspettivo, in cui il cammino del protagonista lungo le vie della città corrisponde ad un percorso della memoria, tra ricordi più o meno vecchi che ancora lo assillano e che deve decidersi ad affrontare. Il titolo rimanda ad una ossessione del padre di Elmar per l’igiene, con cui Elmar si è dovuto scontrare spesso durante l’infanzia e che lo ha senza dubbio segnato.
Roberto Cazzola descrive in maniera molto particolareggiata il percorso, alternando vari ricordi tra passato e presente, ricostruendo pian piano tutta l'esistenza del protagonista con uno stile dettagliato ed un linguaggio spesso sarcastico, che analizza personaggi e sentimenti senza tralasciare nulla, in modo che alla fine tutto assuma un senso.
E Vienna, una città che l'autore conosce molto bene, diventa spettatrice della vita di Elmar, e lo accompagna alla ricerca di un nuovo punto da cui ricominciare.


Barbara Leone  (09-09-2006)

Leggi tutte le recensioni di Barbara Leone


Vota il libro!
La media è 2.9 (30 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom