?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Vanishing Point
Vanishing Point (Punto di fuga)
Ferdinando Pastori 
blank
Racconti, Italia 2005
135 pp.
Prezzo di copertina € 9
Editore: Edizioni Clandestine , 2005
ISBN 88-89383-20-8


Edizioni Clandestine

Una serie di racconti che mettono in risalto frammenti di vita quotidiana di personaggi molto diversi tra loro. Storie che rappresentano sentimenti e situazione di ogni genere, spesso al limite, sempre verso un punto di fuga.

naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio naldinagrigio

Vanishing Point: Sulla via del non ritorno

Piove da dieci minuti, ancora mezz’ora al massimo e tornerà l’azzurro. Cinque mesi di pioggia e sole a intervalli regolari. Quasi a. Scandire il ritmo delle giornate. Come. Il pendolo di un orologio. Sono rovesci intensi e rumorosi, ma brevi e solo pomeridiani. Le mattine sempre luminose. Calde. Non è difficile adattarsi alla stagione delle piogge in Costa Rica, è sufficiente non farsi cogliere impreparati. Programmare le giornate non secondo le proprie esigenze, ma rispettando quelle del clima tropicale.

Ferdinando Pastori racconta con variegate immagini esistenze molto diverse di persone che molto spesso sembrano vivere in bilico. I vari racconti sono suddivisi in gruppi a seconda di un elemento particolare che contraddistingue le varie storie: l’amore, il sogno, l’abbandono, l’amicizia, il viaggio. Ed ogni gruppo di racconti è anticipato da una serie di citazioni famose, che rappresentano perfettamente gli argomenti che poi l’autore cercherà di rappresentare nelle sue storie.
I protagonisti dei racconti sembrano correre tutti verso un unico punto di fuga: la ricerca della felicita. Una ricerca che a volte può continuare all’infinito, senza riuscire a raggiungere il proprio obiettivo (o magari semplicemente non si vuole raggiungerlo sul serio), portando i protagonisti a scontrarsi con le incertezze e le perplessità della vita. Pastori riesce così a costruire storie diverse come se stesse dipingendo un quadro, cercando di condensare in poche pagine tutti gli elementi necessari per avere un’immagine completa della vita dei protagonisti. O solo descrivendo una sensazione provata in un particolare momento. Questa raccolta chiude idealmente la trilogia iniziata da Pastori con i due precedenti libri Piccole storie di nessuno del 2003 e No way out del 2004.
In alcuni casi lo stile scelto dall’autore risulta poco lineare, ma contribuisce a rappresentare in maniera più precisa alcune situazioni.
Ed ogni racconto risulta intenso e pieno di spunti di riflessione.


Barbara Leone  (06-07-2006)

Leggi tutte le recensioni di Barbara Leone


Vota il libro!
La media è 3.15 (39 voti)
 

Dello stesso autore
Piccole storie di nessuno
No way out
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom