?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Le donne spariscono in silenzio
Le donne spariscono in silenzio
Matteo Marchesini 
blank
Racconti, Italia 2005
166 pp.
Prezzo di copertina € 12
Editore: Pendragon , 2005
ISBN 88-8342-357-7


Pendragon

Quattro racconti, quattro donne fragili, spettrali. Donne con problemi mentali o fisici, che spesso “appaiono esiliate dal mondo e dalla loro stessa vita emotiva”. E quasi sempre quello che può sembrare un disagio diventa un potere corrosivo, che si riversa sulle persone che le circondano.

naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio naldinagrigio

Le donne spariscono in silenzio: Donne al limite

Bellezza è il demone.
Deforme come una vite, sfregiato sotto l’occhio sinistro da un lungo taglio che gli si arriccia nel collo e divide le scapole. (La prima volta che l’ho visto nudo in piedi davanti al lavabo della cucina, ho pensato che era come una crepa e si sarebbe approfondita con gli anni. Presto Bellezza si spaccava in due, sicuro. Più volte l’ho guardata, quando mi giaceva accanto, per controllare che non fosse più nera e larga del solito. Mi svegliavo in un bagno di sudore e lo giravo dappertutto per seguirla con il dito). Bellezza è l’uomo più malvagio.


I racconti di questa raccolta, scritti tra il 1999 e il 2002 (ad eccezione dell’ultimo che dovrebbe essere più recente) affrontano problematiche varie e complesse.
Il filo conduttore rimane sempre lo stesso: donne malate, la cui malattia, a volte non volontariamente, diventa un punto di forza nei confronti degli uomini.
Da un lato ci sono le donne protagoniste delle storie, che devono scontrarsi con il tarlo della malattia che le affligge o che portano avanti rapporti complicati con uomini di dubbia moralità, come la protagonista del primo racconto che ha come compagno un uomo pronto a picchiarla per ogni sua mancanza; dall’altro gli uomini che fanno parte della loro vita si ritrovano a convivere con lunghi e taglienti silenzi e malesseri difficili da affrontare.
La sensazione che si ha è che gli uomini sono travolti dagli eventi, costretti a subire le situazioni senza riuscire a far nulla per cambiarle, a osservare il morbo fisico o psichico che corrode le donne, senza poterlo arrestare.
D’altro canto le donne, pur sembrando le più vulnerabili, proprio a causa della loro malattia influiscono sulla vita delle persone con cui vivono e con cui hanno un qualsiasi tipo di rapporto.
Matteo Marchesini racconta in modo lineare ed estremamente preciso queste esistenze al limite, descrivendo senza esitazione la crudezza della realtà e della malattia.


Barbara Leone  (30-05-2006)

Leggi tutte le recensioni di Barbara Leone


Vota il libro!
La media è 3.74 (35 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Come si seducono le donne
Con le donne monologo spesso
Donne che amano troppo
Donne che hanno troppo da fare
Donne di Greve
Donne di fiori
Donne in centrifuga
Donne sullo schermo
Elogio delle donne mature
Figure di donne
Fiori di Bach per le donne
Il cacciatore di donne
La compagnia delle donne
Le donne di Brewster Place
Romanzo per donne
Uomini che odiano le donne
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom