?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Sposi a Manhattan
Sposi a Manhattan
Manlio Cancogni 
blank
Autobiografia, Italia 2005
238 pp.
Prezzo di copertina € 18
Editore: Diabasis , 2005
ISBN 88-8103-408-5


Diabasis

Dagli anni della seconda guerra mondiale ai nostri giorni, Manlio Cancogni racconta alcuni episodi fondamentali della sua vita, vissuta in simbiosi con le opere di Alessandro Manzoni. In particolare con I Promessi Sposi, tanto che le sue stesse vicende possono essere paragonate a quelle di Renzo e Lucia.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Sposi a Manhattan: Sulla scia di Alessandro Manzoni

Una notte, verso il principio di novembre del ’42, proprio nel colmo della guerra, partivo in treno da Firenze diretto ad Atene, destinato a rimanervi per ordine superiore, fino alla prossima estate. Partivo mio malgrado, la mente oppressa, il cuore stretto dalla pena per la separazione da una amatissima fidanzata. Eravamo sposi promessi da un anno; avevamo in animo di sposarci presto; ora quella partenza ci avrebbe diviso per un tempo indeterminato, indipendentemente dalla nostra volontà.

Ciò che colpisce è il profondo amore che lega l’autore ad Alessandro Manzoni e alle sue opere. Ogni episodio fondamentale della sua vita, dal viaggio verso Atene per insegnare italiano all’esperienza come professore di letteratura italiana nel Massachusetts, dalla malattia della figlia al matrimonio del nipote, è accompagnato dalla lettura e dal confronto con le vicende de I Promessi Sposi.
A volte viene il dubbio che qualsiasi avvenimento autobiografico di Cancogni sia solamente lo spunto per svolgere un commento critico alla famosa opera di Manzoni. O forse il testo critico serve per dare maggior fascino agli eventi più importanti che hanno caratterizzato la vita dell’autore. Anche se si deve ammettere che la sua vita è stata molto densa di avvenimenti, tra viaggi, passioni e incontri letterari, e non ha alcun bisogno di pretesti per renderla più avvincente.
In ogni caso è affascinante pensare come la passione per una grande opera letteraria possa accompagnare un uomo per tutta la vita.
Manlio Cancogni riesce a trasmettere questa passione “con le armi di una sincerità disarmante e di una scrittura potente”: racconta in uno stile quasi manzoniano tutte le grandi tappe della sua vita di studioso che ha accettato una cattedra in Massachusetts pensando di commettere un errore e poi ha trovato in America una seconda casa, tanto da continuare a viverci ancora oggi per sei mesi all’anno.
E verrebbe quasi da chiedersi se ancora oggi si scrivano romanzi in grado di stimolare una tale passione.


Barbara Leone  (04-05-2006)

Leggi tutte le recensioni di Barbara Leone


Vota il libro!
La media è 3.24 (41 voti)
 

Dello stesso autore
Caro Tonino
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom