?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Al mare lontano
Al mare lontano
Massimo Vaggi 
blank
Romanzo, Italia 2005
155 pp.
Prezzo di copertina € 13
Editore: Pendragon , 2005
ISBN 8883423410


Pendragon

1950: le opere di bonifica toccano le Valli di Comacchio, le terre emerse diventano fertili, prende avvio la pesca industriale e la trivellazione dei pozzi; gli abitanti delle valli, fino allora depresse, trovano occupazioni più redditizie. Anche Secondo, ex fiocinino, ed Angela, la figlia diciasetenne, trovano lavori migliori alle dipendenze del nuovo propietraio delle terre, il Signore Govoni: lui traghetta le chiatte sul fiume mentre Angela lavora come cameriera nella ricca abitazione a Ferrara. I cambiamenti per Angela hanno un risvolto amaro: il Signor Govoni abusa di lei e la ragazza, sconvolta nell’animo, lo colpisce mortalmente al petto.

naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio naldinagrigio

Al mare lontano: Il lato oscuro dei cambiamenti

…Angela, torna nel buio della tua vita verosimile e perdonaci se oggi ti trovi, al di là della tua volontà, a trotterellare allegra e fiduciosa come se la tua esistenza potesse mai diventare qualcosa che non è e non sarà.

Al mare lontano di Massimo Vaggi ci racconta due storie: quella delle Valli di Comacchio e quella di Angela. A raccontarle è un narratore esperto conoscitore del territorio e di Angela. Con lui navighiamo sulle chiatte di queste acque dimenticate, basse e sabbiose, conosciamo gli abitanti del fiume ex fiocinini, ladri di anguille, o guardie vallive, i custodi delle acque (una sorta di guardie e ladri), incontriamo i paesi, modesti centri di poche case come Ronchi il paese dove vive Angela con la famiglia. Incontriamo anche lei sulla porta di casa con il viso ovale morbido e delicato, i bei capelli scuri raccolti nel concio dietro la nuca, intenta a legare le foglie e gli steli della paviera per farne un cesto. Angela vive senza pensare alla felicità per prudenza o per un radicato principio di realtà ma da quando il padre Secondo ex fiocinino ha cambiato lavoro con l'arrivo del Signor Govoni spera anche lei in un futuro migliore. Il progresso, i cambiamenti sono al centro delle due storie, quella della Valli di Comacchio e di Angela: le valli diventano fertili per le coltivazioni, adatte alla pesca industriale e all'estrazione del gas, a breve forse anche la ferrovia e le strade asfaltate le attraverseranno; Angela diventa una ineccepibile cameriera, conosce la città, il brulichio delle strade, incontra i primi sguardi dei ragazzi, ascolta la musica dalla radio della moglie del Signor Govoni, Angela diventa una giovane donna purtroppo beffata da un destino crudele. Il maggior pregio del libro di Vaggi è quello di farci riscoprire le tante piccole storie del nostro passato che hanno portato alla trasformazione del paese da agricolo ad industriale come anche le storie di chi ha vissuto il nostro bel paese nei momenti difficili del secondo dopoguerra.

Claudia Savarese  (09-04-2006)

Leggi tutte le recensioni di Claudia Savarese


Vota il libro!
La media è 3.95 (60 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom