?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Sogni infranti
Broken Dreams
Uchenna Benneth Emenike 
blank
Romanzo, Nigeria 2005
219 pp.
Prezzo di copertina € 14
Prefazione: Roberto Mussapi
Traduzione: Riccarda Gavazzi
Editore: Jaca Book , 2005
ISBN 88 16 40721 2


Jaca Book

Francis è un giovane nigeriano, un ragazzo onesto, colto e responsabile che decide di emigrare in Italia. Andrà incontro a una lunga serie di sventure e di delusioni.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Sogni infranti: Il paradiso che non c'è

Ecco quello che faremo: dato che non hai una garanzia, tua figlia mi deve dare qualcosa di intimo come pegno. Un po' di peli pubici e un po' di unghie tagliate. E anche un paio di mutande, un reggiseno e un vestito già indossato. Userò parte di questi oggetti per fare un rito juju, per facilitarle il cammino quando sarà in Italia perché, se lei non riesce a fare soldi in Italia, la madam dirà che non ho lavorato sul suo corpo prima di portargliela.

Questo romanzo appartiene alla collana "Terra Terra", una progetto nato alla fine degli anni '80 e ripreso da Jaca Book e dalla Cooperativa Alce Nero, che lo aveva intrapreso. Si tratta di un'iniziativa editoriale che abbraccia temi di interesse che riguardano la vita sul nostro pianeta e argomenti riguardanti la guerra, la politica e il dialogo tra le diverse culture.

In questo discorso si inserisce il libro di Uchenna Benneth Emenike, raccontando come le nostre città, attraverso le "esistenze parallele" degli immigrati diventano "periferie del mondo", con le loro storie di droga e prostituzione, che spesso sono l'unica possibilità di sopravvivenza.

Il romanzo si rifà a vicende realmente accadute all'autore, anche se i personaggi sono frutto di fantasia. Uchenna Benneth Emenike è arrivato in Italia dalla Nigeria nel 1992, due anni dopo la laurea in chimica, a Port Harcourt. Dopo un periodo di stenti alla ricerca di un'occupazione, è rimasto coinvolto in un reato di detenzione di stupefacenti. Vive in un carcere italiano, dove ha conseguito il diploma di informatica, sta frequentando la facoltà di ingegneria e ha scritto Sogni infranti, la sua storia, e quella di molti immigrati. L'arrivo in una "Terra Promessa" dove la burocrazia è assurdamente complessa, l'integrazione non esiste e le prospettive sono solo oltre i confini della legalitÓ. Un racconto sincero, lucido e pieno di ironia, uno sguardo sul mondo degli immigrati e sulle tante contraddizioni del nostro paese.



S. M.  (09-03-2006)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 2.66 (15 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom