?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Diario del Rolling Thunder
The Rolling Thunder Logbook
Sam Shepard 
blank
Viaggi, Stati Uniti 2004
196 pp.
Prezzo di copertina € 18
Traduzione: Sara Antonelli
Editore: Cooper Castelvecchi , 2005
ISBN 88-7394-052-8




Snodatosi attraverso piccoli centri del New England, con concerti improvvisati e un cast florido e variegato, il tour di Bob Dylan chiamato Rolling Thunder è stato un caso più unico che raro nella storia del rock'n'roll. Il reportage di Sam Shepard è una sorta di diario di viaggio: frammentario, intenso e crepuscolare.

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

Diario del Rolling Thunder: L'ultimo medicine show, Sam Shepard on the road con Bob Dylan

Il mito è un mezzo potente perché parla alle emozioni e non alla testa. Ci spinge in una zona di mistero. Alcuni miti sono pericolosi da seguire mentre altri possono cambiare qualcosa dentro di noi, anche solo per un minuto o due.

La Rolling Thunder Revue di Bob Dylan, autunno 1975, è stato uno dei tour più estemporanei, caotici e decadenti della storia del rock'n'roll. Anche uno dei più caleidoscopici visto che tra un cast eterogeneo e colorito (da Joan Baez a Joni Mitchell, da Roger McGuinn a Mick Ronson, da Allen Ginsberg ad un giovanissimo T-Bone Burnett), i luoghi scelti per la tournée (il New England), l'attitudine da medicine show nonché tutti gli annessi sociali e culturali (dal concerto al Madison Square Garden per Rubin "Hurricane" Carter alla visita sulla tomba di Jack Kerouac), la Rolling Thunder Revue si snodò come una grande leggenda. Sam Shepard venne chiamato al seguito perché avrebbe dovuto scrivere la sceneggiatura di un film, ma direttamente coinvolto nel caos di quel bizzarro tour non riuscì a far altro se non a scrivere un mucchio di pagine confuse ("Intanto prendo appunti per restare sano di mente" scrive nel bel mezzo del delirio) che però riportano fedelmente lo spirito decadente di un mondo al tramonto. In effetti, l'armata Brancaleone di cui Bob Dylan si circondò sembrava sublimare, in un'atmosfera zigaresca e molto beat, la fine delle illusioni o, come la chiamò Allen Ginsberg, all'epoca "la caduta dell'America". Naturalmente Sam Shepard si tiene alla larga da tante considerazioni e preferisce lanciare piccoli fuochi d'artificio e lasciare qualche scheggia della fatidica Rolling Thunder Revue. Lo ammette chiaramente, dicendo nella breve introduzione: "Quel che è rilevante è che sia accaduto. Lo scopo di questo libro non è fornire una cronaca dettagliata della sequenza dei fatti né ficcare il naso nella vita privata delle star, bensì offrire al lettore un assaggio dell'intera esperienza. Se ciò avviene, il libro è vivo". Capita spesso, in queste pagine, perché Sam Shepard ha scritto uno dei più bei libri su Bob Dylan e anche sul rock'n'roll tout court. Indispensabile, o quasi.

Marco Denti  (02-02-2006)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.93 (75 voti)
 

Dello stesso autore
Attraverso il paradiso
Il grande sogno

Altri libri per parola chiave
Alias Bob Dylan-L'odissea dei nuovi Dylan
Angeli perduti del Mississippi
Bob Dylan. 100 canzoni e 100 foto
Like A Rolling Stone - Bob Dylan, una canzone, l'America
Lyrics 1962-2001
Tarantula
The Bob Dylan Scrapbook 1956-1966
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom