?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La vita in pugno
My life in my hands
Alison Lapper 
blank
Autobiografia, Inghilterra 2005
208 pp.
Prezzo di copertina € 15
Traduzione: Cecilia Veronese
Editore: Corbaccio , 2005
ISBN 88 7972 733 8


Corbaccio

Autobiografia di Alison Lapper, nata nelle Highlands nel 1965, focomelica. La lontananza dei genitori, l'infanzia in un istituto per disabili, l'adolescenza, la laurea, il successo come artista, la nascita del figlio Parys.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

La vita in pugno: L'altra bellezza possibile

Jenny Pearce era la terapista occupazionale che mi era stata assegnata. Durante una delle nostre chiacchierate provai a chiederle se era possibile che imparassi a guidare un'auto. Mi aspettai una cortese risposta negativa, perché non capivo come avrei potuto controllare l'auto in modo sicuro. Invece, lei mi rispose immediatamente che non vedeva perché no, e io capii che parlava sul serio.

C'è tutta la vita di Alison Lapper in questa autobiografia dai toni leggeri e mai scontati, che non vuole commuovere ma soltanto aprire gli occhi. Alison bambina, che non si è mai arresa alla sua menomazione, Alison adolescente, con i suoi primi amori, Alison artista che ritrae se stessa: Alison sensuale e allegra, con i capelli cortissimi, senza le braccia, con gli occhi che sprigionano tutta la vitalità di una donna normale. Alison madre, con il figlio Parys avuto da una relazione con un uomo che la ha abbandonata quando ha saputo della gravidanza.
A ispirarla fu proprio la statua della Venere di Milo, che Alison vide quando era ancora una ragazza. Quella statua le assomigliava anzi, lei era forse di più, perché emanava la forza e nello stesso tempo la fragilità di una donna viva. Da allora le opere di Alison Lapper propongono questo diverso tipo di bellezza: l'armonia del suo corpo, le sue curve ammaliano mentre colpiscono nel profondo l'indifferenza ed i pregiudizi nei confronti della diversità.
Alison Lapper è stata modella dello scultore Marc Quinn, che ha realizzato una statua di marmo di Carrara alta quattro metri e mezzo che raffigura l'artista nuda e incinta di otto mesi, la statua è stata esposta a Trafalgar Square a Londra.


S. M.  (30-01-2006)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 2.48 (75 voti)
 

Altri libri per parola chiave
L'America in pugno
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom