?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il partigiano e l'aviatore
Il partigiano e l'aviatore
Davide Pinardi 
blank
Storico, Italia 2005
219 pp.
Prezzo di copertina € 16
Editore: Odradek , 2005
ISBN 88-86973-67-5


Odradek

Due storie distinte ma parallele.
Nei giorni della liberazione, durante un’azione poco chiara, un partigiano viene ucciso a Milano dai compagni di un altro gruppo.
Nel 1960 nel deserto del Sahara vengono ritrovati i resti di un aviatore italiano, dato per disperso a chilometri di distanza nel 1941.
Cosa è accaduto realmente a queste due persone? Come e da chi è stato ucciso il partigiano? Che cosa ci faceva l’aviatore nel Sahara?
A sessant’anni dalla fine della guerra, Davide Pinardi cerca una spiegazione.


naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Il partigiano e l'aviatore: Vite troppo brevi di vincitori e vinti ugualmente dimenticati

Tutto è nato per caso.
Qualche anno fa, nel giro di poche settimane, venni a conoscenza di due distinte vicende della Seconda Guerra Mondiale. Storie certamente minuscole nel quadro di quella immensa tragedia ma, se mi si passa l’espressione, storie quasi da film.


Una ricerca molto dettagliata fa luce sulla morte di due ragazzi, avvenuta durante la Seconda Guerra Mondiale, in situazioni piene di mistero. Due avvenimenti quasi dimenticati, che Pinardi riprende proprio per la loro contraddittorietà.
Federico Balbiano di Belgioioso viene probabilmente ucciso per errore da un suo compagno partigiano; Gianni Romanici è un giovane aviatore disperso nel 1941 i cui resti sono però stati ritrovati vent'anni dopo in una zona diversa rispetto a quella presunta.
Man mano che procede in un'indagine piena di ostacoli fin dall'inizio, Pinardi si scontra con la difficoltà del recuperare testi e con quella di scoprire sempre nuove versioni dei fatti che, soprattutto per quanto riguarda Federico, si rivelano discordanti e contraddittorie.
Il discorso porta a considerazioni sulla resistenza e sulla brutalità della guerra, andandosi ad inserire nella lunga lista di opere che analizzano la lotta tra fascisti e partigiani.
Sono passati sessant'anni dalla fine della guerra, ma questo argomento è ancora molto attuale, dato che relativamente a quel periodi ci sono ancora infiniti aspetti da scoprire ed approfondire.
Pinardi dimostra una grande tenacia, non lasciandosi abbattere dai continui rifiuti e dalle enormi difficoltà, arrivando alla fine a ricostruire una versione che potrebbe essere quella vera, tra tradimenti e voltafaccia all’interno degli stessi gruppi di persone che hanno collaborato alla ricerca.


Barbara Leone  (01-01-2006)

Leggi tutte le recensioni di Barbara Leone


Vota il libro!
La media è 3.16 (30 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom