?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Fosso della Strillona
Woman Hollering Creek
Sandra Cisneros 
blank
Racconti, Stati Uniti 1991
190 pp.
Prezzo di copertina € 14,50
Traduzione: Riccardo Duranti
Editore: La Nuova Frontiera , 2005
ISBN 88-8373-057-7


La Nuova Frontiera

Un'intervista per l'uomo Marlboro, una raccolta di ex voto, i bambini e il buio, gli uomini e le donne (soprattutto), le case e le strade, il cibo e la musica in una dozzina di short story raccontano la vita sulla frontiera.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Fosso della Strillona: Mas y mas - gli esordi

La verità, se la dai a qualcuno, gli dai anche potere su ti te. E se qualcuno la dà a te, allora si sarà reso tuo schiavo. E' una potente magia. Non la si può riavere indietro.

Los Lobos, Texas Tornados, Flaco Jiménez: per quanto nata a Chicago, Sandra Cisneros ha un gusto particolare per la musica del border. Un po' perché abita a San Antonio, Texas e un po' perché il ritmo della sua scrittura, che già avevamo scoperto con quel capolavoro che è Caramelo, ha l'andatura e il mood di quelle canzoni e di quei suoni. Molto ritmata e colorita, ricca di memoria e di fascino, ma anche della malinconia innata degli eterni migranti che spicca frequentemente in frasi dure, intense: "Ci trasciniamo dietro questi corpi, questi corpi che non hanno niente a che fare con te, con me, con chi siamo veramente, questi corpi che ci danno piacere e dolore". Con Fosso della Strillona si ritorna ai racconti dei suoi esordi (anche Caramelo è nato da una short story destinata a questo libro che si è poi ampliata, prendendogli quasi dieci anni di vita, per diventare un romanzo): più brevi e sintetici rispetto al monumentale Caramelo, ma non meno interessanti. Con le figure femminili sempre al centro dell'attenzione, i racconti si intersecano senza soluzione di continuità, tanto da sembrare un altro romanzo e offrono a Sandra Cisneros la possibilità di mostrare tutto il suo talento di storyteller, di osservatrice acuta e rigorosa (la descrizione degli ex voto è fantastica) non priva di una sottile vena polemica che risolve sempre anche con una certa ironia ("Meno male che abitiamo in un brutto quartiere. Ci sono sempre un sacco di vagabondi a cui dare la colpa dei nostri peccati"). Cominciate da "Film messicani": racconta di una famiglia che porta al cinema i figli. Due pagine due, pura poesia.

Marco Denti  (24-09-2005)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.0 (22 voti)
 

Dello stesso autore
Caramelo
La casa di Mango Street

Articoli
Mas Y Mas - intervista a Sandra Cisneros
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom