?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Scuola in guerra 1940-1946
Scuola in guerra 1940-1946
AA.VV. 
blank
Storico, Italia 2005
142 pp.
Prezzo di copertina € 12
Curatore: Maria Stella Caminada Paolo Belloni
Editore: Bevivino , 2005
ISBN 888876456-9


Cronologia storica a cura di Ermanno Mariani

Bevivino


Dalle annotazioni degli insegnanti sui registri della scuola elementare di Melegnano, un piccolo paese in provincia di Milano, viene ricostruita la storia drammatica e commovente degli anni della seconda guerra mondiale. Piccoli frammenti, dal 1940 al 1946, che raccontano la vita quotidiana con i bombardamenti, la carestia, le imposizioni del fascismo, le speranze e le angosce dell'immediato dopoguerra.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Scuola in guerra: Echi

Buona la minestra, benedetto il panino imbottito.

In un piccolo paese della provincia lombarda dei grandi avvenimenti storici, e anche delle fanfare di regime, arrivano solo echi lontani. La visita di un burocrate con le medaglie appuntate sul petto, che in fondo è solo l’occasione per le insegnanti di fare un salto dal parrucchiere, e qualche tuono in lontananza, che potrebbe sembrare un temporale sulle montagne se uno non sapesse che la linea del fronte è arrivata a qualche chilometro di distanza. Vero, forse. Echi lontani, ma anche segni indelebili, cicatrici, sfregi sulla vita di una comunità povera e tranquilla. E leggere gli avvenimenti del proprio Paese, soprattutto le pagine più drammatiche, non navigando al centro della corrente del fiume, ma attraverso i segni che l’acqua lascia sulla terra appena appena lambita, è attività non meno degna di nota. Perché nelle piccole cose, nella vita delle persone qualunque, è forse ancora più evidente il cammino della storia. In occasione del sessantesimo anniversario della Resistenza e della Liberazione, l'associazione culturale Il Levante pubblica un volume che ripercorre, ricostruendo i registri originali dell'epoca, la vita nelle scuole elementari di Melegnano negli anni della seconda guerra mondiale. "Sessant'anni fa", si legge nella emozionata prefazione del Segretario della CGIL Guglielmo Epifani, "la scuola era il centro vitale dei quartieri, dei paesi e delle città. Un momento di comunicazione che esulava l'istituzione e l'istruzione e si poneva, pubblicamente, come un punto di riferimento per tutti. Ed è sorprendente notare come molti eventi storici (l'entrata in guerra, la caduta del regime fascista, il cambiamento delle alleanze, la Liberazione e l'immediato dopoguerra) siano filtrati sulle pagine dei registri scolastici. Annotazioni elementari per piccole conquiste e grandi angosce: lo stupore davanti alla generosità dei bambini, le vacanze allungate per risparmiare il combustibile, i vetri in frantumi per lo spostamento d'aria di un bombardamento, il 25 aprile 1945, la fine della guerra. E' un momento di sollievo palpabile nei punti esclamativi e nelle note di festa, ma subito dopo si intuiscono le incertezze politiche, economiche e sociali dell'immediato dopoguerra". Un piccolo libro se vogliamo, costituito di brevi annotazioni, impressioni, haiku quotidiani che però regala emozioni intense, sincere. E ancora una volta conferma la spaventosa insensatezza di tutte le guerre.

David Frati  (12-08-2005)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 3.22 (57 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Spie della seconda guerra mondiale
Sull'orlo del precipizio. 1939. I dieci giorni che trascinarono il mondo in guerra
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom