?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
A destra del fascismo
A destra del fascismo
Francesco Cassata 
blank
Filosofia, Italia 2003
534 pp.
Prezzo di copertina € 30
Editore: Bollati Boringhieri , 2003
ISBN 88-339-1498-4


Bollati Boringhieri

Una visione complessiva del pensiero politico di Julius Evola, la figura intellettuale più rilevante della destra radicale italiana e internazionale, dal 1925 al 1974. Seguendo il tortuoso cammino del pensiero evoliano dall'idealismo al tantrismo, dall'imperialismo pagano al tradizionalismo guénoniano, dal razzismo totalitario al cospirazionismo antisemita, dai legami con Preziosi e Farinacci alle simpatie per Himmler e le SS, ma anche all’influsso fondamentale svolto nei confronti dei movimenti neofascisti del secondo dopoguerra italiano.

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

A destra del fascismo: Profilo politico di Julius Evola

Per noi (...) il fascismo è troppo poco. Noi avremmo voluto un fascismo più radicale, più intrepido, un fascismo veramente assoluto, fatto di forza pura, fatto di irriducibilità a qualsiasi compromesso, ardente nella fase di un senso reale della potenza imperiale.

La duplice natura di mistico vagheggiatore di un utopico mondo aureo e iperboreo nel quale venga restaurata la tradizione romano-pagana e di ideologo immerso anima e corpo nell’agone politico ha forse reso ancora più fascinosa la figura di Julius Evola: senza dubbio alcuno però ne ha marcato la complessità. Il completissimo saggio di Francesco Cassata dà conto delle tante sfaccettature dell’uomo Evola e del suo pensiero, spazzando via anche una serie di ambiguità, di luoghi comuni e di parziali revisionismi. La riscoperta di Evola dell’ultimo decennio infatti è stata accompagnata dalla tendenza a ‘deresponsabilizzare’ il pensatore e a purgare il suo pensiero dalle implicazioni violente e razziste (trascurando artatamente l’ossessione del pensatore per il meticciato, vissuto come vero e proprio flagello da impedire con ogni mezzo): in realtà, come spiega proprio Cassata, la peculiarità del tradizionalismo evoliano “consiste proprio nella compresenza, da un lato, della prospettiva metafisica e metastorica, e, dall’altro, di un costante interventismo ideologico-politico”. L’Evola che sosteneva l’inadeguatezza ‘da destra’ del regime fascista, accettato soltanto come prima tappa di una rivoluzione conservatrice, era anche l’Evola golpista del dopoguerra e il guru del neofascismo militante negli anni ’70, insomma. Un libro denso di idee, documenti, citazioni, spunti, sorprese: esempio perfetto di come la storiografia possa abbandonare le aule dove polverose dissertazioni vengono sciorinate tra gli sbadigli per scendere in strada, viva e vitale ma senza nuocere alla propria autorevolezza.

David Frati  (23-06-2005)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 3.46 (56 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom