?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il mondo è un matrimonio
Il mondo è un matrimonio
Delmore Schwartz 
blank
Racconti, Stati Uniti
300 pp.
Prezzo di copertina € 15
Traduzione: Attilio Veraldi
Editore: Giano , 2003
ISBN 88-7420-008-0


Giano

Ricostruendo nei dettagli dei suoi racconti la vita della borghesia di New York, Delmore Schwartz ricostruisce il profilo ideale di un "uomo contemporaneo soggetto ai profondi disordini e ai conflitti della vita moderna".

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

Il mondo è un matrimonio: I piccoli contrattempi della vita secondo Delmore Schwartz

E così, per la prima volta, si rese conto di quanto stretto fosse il legame che lo univa a quella gente. Il suo distacco era un fatto, certo, e tuttavia esisteva anche un'unità infrangibile. Come l'aria era piena delle invisibili voci della radio, così la vita che respirava era piena di quelle vite e degli anni in cui avevano agito e sofferto.

Tra i suoi allievi, alla Siracuse University, Delmore Schwartz ebbe Lou Reed che racconta così il suo illustre e tormentato insegnante: "All'epoca studiavo con Delmore Schwartz. Lui odiava ogni genere di musica in cui ci fossero le parole. Pensava fosse tutta merda. Ecco, non direi mai che lui fosse il tipo di persona in grado di capire il genere di musica che mi interessava, ma aveva posto una questione rilevante. Considero Nei sogni cominciano le responsabilità uno dei migliori racconti di tutti i tempi. Linguaggio semplice, cinque pagine, la cosa più sconvolgente che ho letto fino a oggi. E' una roba incredibile. Pensa, riuscire a scrivere una cosa del genere ma con un linguaggio semplice, accessibile a tutti. Ti manda fuori di testa. Una bomba". Lo si può provare di persona leggendo i racconti di Il mondo è un matrimonio, nella bella e curatissima edizione (la traduzione è di Attilio Veraldi) proposta da Giano Editore. Per inoltrarsi nelle pagine di Delmore Schwartz, scrittore e poeta ammiratissimo (Saul Bellow lo scelse come protagonista de Il dono di Humboldt), ma anche votato all'autodistruzione, è sufficiente l'incipit, l'inizio che ha il tono del vero e proprio capolavoro: "In questa nostra vita non ci sono inizi ma solo partenze definite inizi, avvolte nelle formali emozioni ritenute proprie e tuttavia spesso forzate. Oscuramente ogni istante nasce dalla vita che si è vissuta e che non muore, perché ogni avvenimento vive per sempre nella mente assorta, in attesa di rinnovarsi". Da non perdere.

Marco Denti  (05-07-2005)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.38 (108 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Che il velo sia da sposa!
Ho venduto l'anima per il matrimonio dei miei sogni
Il Matrimonio
L'amore, il matrimonio, i chili di troppo
Lo sposo. Manuale di istruzioni
Tutti gli uomini che non ho sposato
Un matrimonio da dilettanti
Una domanda di matrimonio
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom