?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Songwriters - Interviste sull'arte di scrivere canzoni. Volume primo
Songwriters
Paul Zollo 
blank
Intervista, Stati Uniti 2005
340 pp.
Prezzo di copertina € 14
Traduzione: Francesco Pacifico Veronica Raimo
Editore: Minimum Fax , 2005
ISBN 88-7521-043-8


Minimum Fax

Da Bob Dylan a Jackson Browne, da Lou Reed a Neil Young, una serie di dialoghi sul mistero e sul fascino del songwriting.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Songwriters: Manuale del perfetto cantautore

Molti autori dicono che le loro canzoni migliori le hanno scritte in un lampo, con le parole e la musica che arrivavano simultaneamente: quasi la scoperta improvvisa di qualcosa che già esisteva.

Per assecondare l'intento di Paul Zollo è utile seguire quell'indicazione di Pete Seeger che diceva: "Tutti i songwriter sono anelli di una catena". L'unità primordiale di tutte le canzoni, e dei loro autori, è un'idea che scorre nel sottofondo di tutte le interviste qui raccolte. Cambia, piuttosto, l'approccio, lo stile, l'interpretazione, magari la disciplina per arrivare a sentirle, le canzoni, ed è proprio attorno a questi argomenti che si snodano le domande di Paul Zollo e le risposte degli illustri songwriters. Cercare di sviscerare modelli, idee, metodi sulla misteriosa e affascinante arte dello scrivere canzoni, non deve essere stato un lavoro semplice visto che si tratta di tradurre sulla carta idee indissolubilmente legate alla musica, all'ispirazione momentanea, ad un fugace passaggio di note e parole che, all'improvviso, s'incontrano e si fondono. Paul Zollo, a sua volta cantautore dilettante, nel tentativo di creare una mappa logica dell'arte di scrivere canzoni ha allineato una nutrita serie di interviste monotematiche che vengono tradotte e pubblicate da minimum fax in Songwriters. Nel primo volume (è già prevista una seconda puntata), Paul Zollo cerca di carpire i segreti e le sfumature dell'arte del songwriting parlando a lungo con autori di canzoni che hanno segnato la storia della musica moderna come Joan Baez, Jackson Browne, David Crosby, Merle Haggard, Carole King, Graham Nash, Randy Newman, Van Dyke Parks, Lou Reed, Pete Seeger, Paul Simon, Brian Wilson, Neil Young e Bob Dylan che, con la consueta vena iconoclasta, sembra smontare tutte le intenzioni dell'autore e del suo libro: "Non c'è una logica. Non c'è una regola. E' per questo che è così affascinante. Non c'è nessuna regola". Forse ha proprio ragione lui perché giunti alla fine di Songwriters si ha l'impressione che scrivere le canzoni sia una magia, più che un'arte.

Marco Denti  (03-07-2005)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.88 (50 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom